La Vertenza Alitalia lunga un decennio ormai, assume connotati drammatici e ci vede impegnati contro i licenziamenti, la precarizzazione, l’aumento indiscriminato dei carichi di lavoro, il taglio salariale e normativo, l’abbattimento dei livelli di sicurezza sul lavoro.


Si denunciano crisi aziendali nonostante il settore sia in continua crescita: oltre il +4,5% medio annuo ed in particolare Malpensa +10% ca.Le aziende scaricano sui lavoratori il peso di una concorrenza selvaggia, che non ha tutelato neppure l’utenza.

Circa 22.000 licenziamenti nel comparto aereo-aeroportuale in meno di 10 anni (12.000 nella sola Alitalia) sono una vera e propria macelleria sociale, laboratorio in cui sperimentare la precarizzazione di massa, l’impoverimento generale e la cancellazione dei diritti di intere generazioni di lavoratori.
Gli ammortizzatori sociali finiscono per essere utilizzati per tutelare gli azionisti e finanziare le ristrutturazioni aziendali con il benestare dei Governi e di gran parte dei sindacati.
La vertenza Alitalia, come quella di Meridiana, di Argol, di Gh, di AMS, di Sea, di Groundcare, delle cooperative a Malpensa e Linate e di molte altre società, sono la manifestazione evidente del fallimento delle privatizzazioni. Così come sta avvenendo in FS a cominciare dal Cargo e nel TPL con le gare d’appalto al minor offerente (es. Genova, Firenze e l’intera Toscana, Parma e tra breve Milano).
Le inconfutabili verità della vertenza Alitalia stanno a significare che è ora di cambiare strategia e di avere il coraggio di volare davvero:

 NAZIONALIZZAZIONE DI ALITALIA E DELLE PRINCIPALI AZIENDE DEL SETTORE;

 PIANIFICAZIONE STRATEGICA DELL’INTERO SISTEMA DEI TRASPORTI ITALIANO
ATTARVERSO SERI PIANI D’INTERVENTO PUBBLICO IN TUTTI I COMPARTI DEL
TRASPORTO: AEROPORTUALE E INDOTTO, LOGISTICA, MARITTIMO E PORTUALE,
FERROVIARIO (passeggeri e cargo) E ATTIVITÀ FERROVIARIE, TRASPORTO PUBBLICO
LOCALE E SERVIZI AUSILIARI.

LA CUB TRASPORTI, E TUTTA LA CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE, È IMPEGNATA IN TUTTE QUESTE VERTENZE NEI VARI SETTORI DEL TRASPORTO, CHE ORA INTENDE UNIFICARE ANNUNCIANDO LO SCIOPERO GENERALE DI TUTTI I TRASPORTI.

Il segretario Generale CUB Trasporti
Claudio SIGNORE

Milano 21 marzo 2017

Confederazione Unitaria di Base Trasporti
Viale Lombardia 20 Milano - tel. 0270631804 fax 0270602409
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.cub.it - www.cubvideo.it