Nessuno può negare che il lavoro dello sportellista/consulente sia profondamente cambiato; a fronte di operazioni semplici del passato come l'incasso di bollettini o le raccomandate, oggi le operazioni sono aumentate e richiedono un'attenzione e una conoscenza che si aggiorna di continuo, a fronte di sempre nuove esigenze. Dire questo non è ripetere un'ovvietà, è -forse per la prima volta riconoscere la nuova professionalità dello sportellista.
Ovvio non è, però, che l'Azienda non lo riconosca, neanche economicamente. Se ne appropria come cosa sua, risultante delle “sue” innovazioni e non dal lavoro, dalla fatica, dalla collaborazione degli operatori, affermando che “siamo già pagati con uno stipendio e che questo basta”.

Lasciamo da parte questo modo “padronale” di stabilire l'equità degli stipendi, perché ci porterebbe lontani; ma è vero che quando c'è un lavoro in più questo deve essere riconosciuto; quando cambia la qualità della prestazione lavorativa questo deve cambiare il tuo rapporto con il salario.
Oggi, l'aumento della produttività, originata sia dall'uso di nuova tecnologia che dalla maggiore professionalità dei lavoratori, non viene distribuita alla collettività dei lavoratori ma interamente incassata dal datore di lavoro, che lo usa per “i dividendi” privati.
L'Azienda ha trovato una sua soluzione (ahimè approvata dai sindacati di regime) con l'istituzione di premi “individuali”, falsando il rapporto con la produttività che è un fatto collettivo e non individuale, e che, oltre a non essere controllabile e quindi largamente discrezionale, si basa solo sul “quantitativo” prodotto.

Ma per noi la professionalità non è un dato quantitativo ma qualitativo.
E riconoscere la professionalità, significa concretizzare questo riconoscimento attraverso un salario di professionalità.

Aprile 2017

CUB Poste Milano
Collettivi Unitari Di Base dei Lavoratori delle Poste
Sede Nazionale: V.le Lombardia 20, 20131 Milano -Tel 0270631804 -Fax 1782282030 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
cubposte.altervista.org