LA CUB-EDILI SOSTIENE GLI OPERAI LICENZIATI IN PRESIDIO DAVANTI ALLA FABBRICA "LINEA LEGNO" DI BARAGIANO. Quattro operai della ditta Linea Legno di Baragiano sono stati ingiustamente licenziati. Con la scusa della crisi il padrone ha fatto arrivare agli operai, fra cui ad un delegato RSU-RLS le lettere di preavviso di licenziamento.


Con la scusa della crisi il padrone ha fatto arrivare agli operai, fra cui ad un delegato RSU-RLS le lettere di preavviso di licenziamento.
Quattro operai della ditta Linea Legno di Baragiano sono stati ingiustamente licenziati.
Con la scusa della crisi il padrone ha fatto arrivare agli operai, fra cui ad un delegato RSU-RLS le lettere di preavviso di licenziamento.
Gli operai licenziati anche non avendo fruito in passato della cassa integrazione e potendolo fare sono stati buttati sul lastrico senza che il padrone ci abbia pensato due volte.
Il padrone, con il licenziamento degli operai si è liberato anche del delegato RSU-RLS Vincenzo Labella che insieme alla CUB Edili aveva fatto richiesta all’ASL di intervenire in fabbrica.
L’ASL intervenuta, inviando l’Ispettore Aldo Gorpia aveva trovato alcune inadempienze sulla sicurezza in fabbrica.
Probabilmente tale circostanza, insieme al fatto che alcuni operai avevano deciso di alzare la testa e di fare rispettare alcuni elementari diritti, ha fatto scattare la rabbia del padrone che subito dopo ha fatto pervenire le lettere di preavviso di licenziamento agli operai e al delegato RSU-RLS Vincenzo Labella.
Gli operai hanno deciso di presidiare i cancelli della fabbrica per chiedere il ritorno al lavoro e sono da una settimana nei pressi dell’azienda a protestare.
Il padrone si è spinto troppo e la CUB-Edili non rimarrà a guardare, oltre ad impugnare i licenziamenti sosterrà i lavoratori in presidio presso la fabbrica Linea Legno di Baragiano e metterà in campo insieme agli operai tutte le iniziative necessarie, contro i licenziamenti politici messi in atto dalla ditta Linea Legno.

Potenza 19 Settembre                    
La segreteria CUB

Federazione Lavoratori Edili e Affini– Confederazione Unitaria di Base
CUB-Edili e Affini Sede Provinciale Vico Cavaliere n° 33, 85025 MELFI (PZ)  Tel-Fax 0972-238890 - 204391 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  www.cub.it

 

****************************************************************************

 

**********************************************************************