scioperoVENERDI' 18 novembre INCONTRO in Prefettura a Milano - Dopo lo SCIOPERO e nuovo PRESIDIO dei cancelli venerdì 11 novembre 2011 dei lavoratori dei Servizi e Sistemi Ambientali di Nerviano dalle 8 alle 10 per chiedere il pagamento degli stipendi e per difendere i loro posti di lavoro 

                                                      COMUNICATO STAMPA

Venerdì 11 novembre 2011 nuovo sciopero e nuovo presidio dei cancelli dei lavoratori dei Servizi e Sistemi Ambientali di Nerviano dalle 8 alle 10 per chiedere il pagamento degli stipendi e per difendere i loro posti di lavoro.

Venerdì 18 novembre incontro in Prefettura a Milano

L’incontro svoltosi con  lunedì 7 novembre a seguito dello sciopero della settimana scorsa si è risolto in un nulla di fatto.
La SSA srl unica presente, assenti sia la Info Group proprietaria della INFATECNO, consorzio che controlla la SSA, sia la Manital Idea, nuova proprietaria dopo la cessione “ clandestina” avvenuta nel mese di agosto 2011, non ha assunto nessun impegno.
I lavoratori rimangono ancora senza stipendio di settembre e ora di ottobre, ma soprattutto è a rischio il posto di lavoro.

Non solo non sono chiari i propositi della nuova proprietaria Manital Idea, non è nemmeno certo se la NMS (Nervianio Medical Sciantes) rinnoverà l’appalto per le pulizie alla SSA. In più a fine anno scade il contratto di solidarietà che ha permesso nell’ultimo anno di difendere l’occupazione.

Per questa ragione CUB e USB, assieme alle RSU hanno dichiarato un nuovo sciopero con presidio dei cancelli  della Nerviano Medical Scientes di Nerviano in via Pasteur 10 per venerdì 11 novembre dalle ore 8 alle ore 10.

Contemporaneamente CUB e USB hanno chiesto un incontro urgente con il Prefetto di Milano Dr. Lombardi affinché intervenga per trovare una soluzione che possa evitare ulteriori tensioni e ricadute sociali. L’incontro è  fissato per venerdì 18 novembre alle ore 10 in Prefettura a Milano.

Rimane sempre in essere il comportamento antisindacale, sulla base dell’art 47 della legge 428 comma 2, sulla cessione di Ramo di azienda, data  la mancanza di comunicazione alle RSU e ed ai sindacati Cub e Usb.

Riteniamo del tutto inaccettabile l'atteggiamento, sia degli appaltatori che della committenza che dimostra disinteresse totale riguardo alle ricadute sociali ed economiche delle lavoratrici e lavoratori addetti all'appalto, dovute alle responsabilità à delle societàà interessate dall'appalto

Per questi motivi la Cub di Legnano è al fianco dei lavoratori e della loro lotta.

Legnano 10-11-2011

                                                             
CUB - Confederazione Unitaria di Base
Legnano: via Cristoforo Colombo 17 
tel. 0331-1555336 0331-1546331  fax. 0331-1555358
www.cub.it – www.cubvideo.it e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

FaceBook