(ANSA) - MILANO, 28 DIC - Il nuovo anno si apre subito con una vertenza sindacale nella scuola. Lunedì 8 gennaio, infatti, è stato indetto uno sciopero nazionale con manifestazione a Roma davanti al Miur contro una sentenza del Consiglio di Stato che


"esclude molte decine di migliaia di insegnanti, le diplomate magistrali, dal diritto all'inserimento nelle graduatorie ad esaurimento che garantiscono supplenze annuali e, su base annua, l'assunzione a tempo indeterminato e porta al rischio licenziamento di circa 55 mila diplomate già assunte"
.

Lo rende noto la Cub-Scuola che aderisce alla protesta.

"E' il primo caso di licenziamento di massa nella scuola pubblica italiana - afferma il Coordinatore nazionale della Cub -Scuola Cosimo Scarinzi - un evento che rende evidente la non assunzione di responsabilità o, peggio, la volontà di discriminazione da parte dell'amministrazione scolastica e del governo".

 www.ansa.it/lombardia

http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2017/12/28/cub-diplomate-escluse-sciopero-81_6364d5b5-308a-4996-a53c-513d31e9af5d.html




FaceBook