Provincia di Vicenza - La CUB Pubblico impiego è intervenuta in particolare per garantire la conclusione del ciclo di progressioni economiche orizzontali al personale dipendente che e’ ancora in attesa di questo istituto contrattuale.



Riscritte tutte le indennità da destinare alle varie professionalità presenti. Nella scarsità delle risorse stanziate dal contratto nazionale enti locali siglato da CGIL CISL UIL a maggio 2018, come delegati CUB si è cercato di limitare i danni distribuendo le risorse ai lavoratori dipendenti secondo criteri il più oggettivi possibili con un occhio di riguardo per le categorie più basse.

La CUB PI, pur non firmando i contratti nazionali di lavoro perchè gravemente carenti dal punto di vista delle risorse stanziate, a livello locale si rimbocca le maniche tramite i propri delegati RSU per concludere accordi che siano il più possibile equi nei confronti di tutti i lavoratori dipendenti limitando la spinta meritocratica che negli anni si è rivelata uno strumento divisivo, iniquo e controproducente per il clima interno ai vari enti pubblici.

Claudio Ghirardello Rsu CUB PI – Provincia di Vicenza

Link alla Provincia Vicenza
Link facebook 



FaceBook