Cosimo Scarinzi, coordinatore CUB Scuola: “Il miracolo sta per completarsi: gli insegnanti di religione non solo fanno concorsi ad hoc per essere assunti ma ora è in discussione anche un emendamento per trattare gli ex precari ‘religiosi’ recentemente immessi in ruolo nella ricostruzione di carriera come se fossero sempre stati insegnanti di ruolo. Già erano gli unici precari a cui viene riconosciuta l’anzianità e ora… E i precari ‘laici’? Per loro niente emendamenti miracolosi, solo tagli ai finanziamenti e alle assunzioni.

Nel 2006 a fronte di 30.000 pensionamenti ci saranno 20.000 assunzioni.
Nel 2007 saranno 10.000, e sono state anche tagliate le spese alle supplenze brevi. E non e’ tutto. Ma – si chiede ancora Scarinzi - perché si devono miracolare solo gli insegnanti di religione? E gli altri? San Precario pensaci tu. Sarebbe proprio un’ingiustizia. Tu non eri il protettore di tutti i precari?
Eppure è proprio così - riassume Cosimo Scarinzi - il Governo sta tentando di far passare in Senato un emendamento per 15.000 insegnanti di Religione: secondo quanto previsto in quel testo gli insegnati di religione recentemente immessi in ruolo vedrebbero calcolato il periodo di precariato nella ricostruzione di carriera come se fossero sempre stati insegnanti di ruolo. Un bel trattamento economico di favore dopo tutti quelli già offerti in passato –conclude amaramente Cosimo Scarinzi – è una vera indecenza”.

Torino febbraio 2006 

FaceBook