Di seguito il link in cui potete trovare un breve report e foto, a cura della CSP-Conlutas, sulla plenaria della Rete Sindacale Internazionale di Solidarietà e Lotta avvenuta il 7 ottobre a San Paolo.

Troverete anche alcune citazioni dell'intervento di Daniele Cofani operaio Alitalia (nella foto) riguardo le libertà sindacali e i decreti Salvini!

Traduzione in italiano:
"Daniele Cofani, attivista italiano militante nella CUB Trasporti, federata nella CUB, ha elencato alcune leggi anti-sindacali recentemente approvate che, oltre ad essere un vincolo democratico, rafforzano un movimento xenofobo contro i migranti che cercano rifugio in Italia, alimentando odio nella società attaccando i gruppi più vulnerabili nel flusso migratorio.

Oltre a criminalizzare picchetti, blocchi ferroviari o ingressi di fabbriche - con una pena detentiva di sei anni, l'asse di questo governo, secondo Daniele, "è quello di produrre propaganda razzista contro quella che chiamano invasione degli immigrati" dall' Africa e Medio Oriente, che il governo, dice, "mette in pericolo la sicurezza e la cultura della vecchia Europa"

Queste leggi sulla sicurezza, chiamate decreti Salvini, rappresentano un affronto al diritto all'asilo politico e dei diritti umani per qualsiasi cittadino del mondo.

In Italia esiste anche la cosiddetta "legge contro lo sciopero" (l.146), che non consente il blocco pieno attività in alcuni settori come i trasporti, la sanità e l'istruzione. Tuttavia, anche se "nel settore dei trasporti il ​​governo fa ampio uso di questa legge repressiva" la CUB, che è un sindacato di base, ha indetto uno sciopero generale il 25 ottobre, tra cui il settore trasporti, anche contro i decreti sicurezza",

link

 

 

FaceBook