CUB Trasporti: LA SICUREZZA INNANZI TUTTO. Il Giudice del Lavoro di Savona ha condannato l’ACTS a revocare un provvedimento disciplinare ad un autista iscritto e dirigente della CUBTrasporti


Con una sentenza che chiarisce ogni dubbio
il Giudice del Lavoro dr. Acquarone, nella giornata di oggi, ha condannato l’ACTS a revocare un provvedimento disciplinare erogato nel 2004 ad un proprio autista, oggi iscritto e dirigente della CUBTrasporti, poiché quest’ultimo si era rifiutato di condurre da Bragno a Savona un autobus carico di lavoratori sul quale non funzionava un dispositivo  di sicurezza dell’impianto frenante.
L’azienda, avvertita dal lavoratore del guasto, ordinò allo stesso di procedere ugualmente e, di fronte al suo rifiuto, formulò nei suoi confronti una contestazione che sfociò nel provvedimento disciplinare di un giorno di sospensione dal lavoro. E dalla paga.
Nonostante ogni tentativo della CUB di convincere l’azienda dei trasporti a ritirare il provvedimento disciplinare, questa non aveva voluto sentire ragioni, ed al lavoratore non era rimasta altra strada che ricorrere alla magistratura, appoggiandosi all’Avvocato Rita Lasagna..
La Cubtrasporti, nell’accogliere con favore la sentenza, più che rallegrarsi per la revoca del provvedimento o per la propria vittoria, preferisce sottolineare l’affermazione del principio di precauzione, in base al quale è meglio sostituire un mezzo difettoso prima che si verifichi una tragedia piuttosto che disquisire sulle responsabilità à dopo che la stessa è avvenuta.
Questo in particolar modo in una azienda di trasporto pubblico dove, ricordiamolo, si guidano mezzi pesanti, e che un incidente, in questi casi, potrebbe significare la vita non solo dell’autista e dei cittadini trasportati ma anche di coloro che, ignari, potrebbero trovarsi nella traiettoria del mezzo.
La CUBTrasporti rivendica da sempre da parte dell’ACTS una maggior attenzione alla sicurezza e alle condizioni degli autobus, sottolineando anche che è l’autista che si porta addosso la responsabilità à della guida e delle condizioni del mezzo.
È evidente che una spada di Damocle sulla testa, quale quella di una possibile sanzione disciplinare se si insiste troppo sulle condizioni del mezzo e sui guasti, di sicuro non rappresenta un incentivo alla sicurezza e non consente una guida serena e sicura.
La CUBTrasporti anticipa altresì l’intenzione di costruire un libro bianco sulle condizioni dei bus e dei percorsi che documenti nel dettaglio quanto da tempo va lamentando.
29 novembre 2007.

Scarica articolo e rassegna stampa sulla Senenza autoferro - savona formato zip

CUBTrasporti Savona
Cub Trasporti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sede di Savona via Crispi 18 r

FaceBook