TUMORI ALLA PIRELLI, NOVE CONDANNE A TORINO - LA GIUSTIZIA HA FATTO, CON RITARDO, IL SUO CORSO; MA SAREBBE  VERA GIUSTIZIA SE FOSSE INTERVENUTA PRIMA........ E AVESSE IMPEDITO LE MALATTIE DEGLI OPERAI

 


LAVORO: TUMORI ALLA PIRELLI, NOVE CONDANNE A TORINO

(ANSA) - TORINO, 1 OTT -
Si è chiuso con nove condanne e sei assoluzioni il processo, celebrato dal tribunale di Torino, per i tumori di sospetta origine professionale che colpirono ex lavoratori nello stabilimento di Settimo Torinese della Pirelli.
La causa riguardava il decesso di quattordici persone e le malattie lamentate da altre dieci.
Il giudice Giorgio Gianetti ha inflitto la pena più elevata (due anni e otto mesi) a due ex direttori di stabilimento. Le assoluzioni riguardano dirigenti che hanno ricoperto le loro cariche solo per brevi periodi e, quindi, non sono stati ritenuti responsabili.
La pubblica accusa è stata sostenuta dal pm Gabriella Viglione sulla scorta di indagini coordinate dal procuratore Raffaele Guariniello.
La causa riguardava il decesso di quattordici persone e le malattie lamentate da altre dieci. Il giudice ha accolto la tesi della Procura che ha messo in relazione le patologie con sostanze nocive (adoperate durante la lavorazione) come idrocarburi, amine aromatiche, amianto. Le parti civili sono state risarcite.

(ANSA). OTT-08 19:12

FaceBook