Di fronte al nuovo regolamento di cgil-cisl-uil e confindustria che cancella la democrazia, alla Roveda di Parabiago la Cub  ha indetto , sulla base dello Statuto dei Lavoratori, le elezioni delle RSA e delle RLS  che si sono svolte lunedì 23 marzo 2015.

La Roveda, azienda calzaturiera del prestigioso gruppo Chanel, conta 251 dipendenti di cui oltre 100 sono iscritti alla CUB Tessili. Alle votazioni hanno partecipato 188 lavoratori pari al 75% degli aventi diritto. Considerando che una parte di lavoratori era in ferie programmate e quindi assenti, si tratta di un risultato estremamente straordinario.
Sono stati eletti 6 RSA e 3 RLS tutti appartenenti alla Cub, unica organizzazione sindacale di rappresentanza ora presente in azienda.
Le elezioni hanno decretato perciò un grande successo della CUB Tessili grazie al lavoro ed all'impegno dei delegati e degli attivisti svolto in questi anni ed al riconoscimento dei lavoratori nei loro confronti.

Già nel 2011 la Cub Tessili aveva ottenuto 4 delegati contro 2 della cgil eletti a tavolino.
Adesso anche alcuni lavoratori, tra cui un delegato, hanno lasciato la cgil e si sono presentati nella lista della Cub Tessili.

Nelle assemblee svolte abbiamo spiegato ai lavoratori che, non contenti dei regolamenti antidemocratici precedenti il 10-1-2014, cgil-cisl-uil e confindustria hanno sottoscritto un ulteriore accordo che  toglie ai lavoratori ogni possibilità di tutela e di lotta e punta all’ omologazione del sindacato di base impedendo di fatto che esso si presenti alle elezioni delle RSU.

Per questi motivi la Cub, che è il sindacato di gran lunga più rappresentativo in Roveda e che ha sottoscritto gli accordi aziendali,  ha proposto ai lavoratori,  di eleggere le RSA sulla base di quanto previsto dall’art 19 dello statuto dei lavoratori, scelta condivisa dai lavoratori con una altissima partecipazione alle elezioni stesse.

 

Ringraziamo i lavoratori per la grande prova di democrazia  e per la fiducia riposta nei delegati eletti e nella cub Tessili     e diamo appuntamento a tutti per le  prossime scadenze rappresentate dalla contrattazione aziendale che ci vedrà impegnati subito dopo le vacanze.


Legnano 23 Marzo 2015

 

 

Share this post
FaceBook