L’applicazione della Legge 107 (“Buona Scuola”) sta creando una situazione insostenibile per il personale della scuola. Non sono previsti, nelle ipotesi di rinnovo contrattuale, reali aumenti per insegnanti e personale Ata.

27 OTTOBRE: SCIOPERO!
Manifestazione a Milano con partenza da L.go Cairoli ore 9,30
Adesioni e prenotazioni da Modena: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’applicazione della Legge 107 (“Buona Scuola”) sta creando una situazione insostenibile per il personale della scuola. Non sono previsti, nelle ipotesi di rinnovo contrattuale, reali aumenti per insegnanti e personale Ata. Se per i dirigenti scolastici si parla di aumenti pari a circa 500 euro in più al mese, per i docenti e il personale Ata si discute di poche briciole: 80 euro lordi! Una vera e propria presa in giro, soprattutto se si considera che con la Legge 107 (“Buona scuola”) il carico di lavoro e le responsabilità degli insegnanti sono notevolmente aumentati (formazione obbligatoria, responsabilità legate all’alternanza scuola-lavoro, ecc).

Tra gli attacchi che sta subendo la scuola pubblica c’è la famigerata sperimentazione dei licei quadriennali, che rappresentano un’aberrazione dal punto di vista pedagogico e si tradurranno in nuovi tagli di cattedre e posti di lavoro.

La Cub Scuola, insieme ad altre sigle del sindacalismo di base e conflittuale, sarà in sciopero il 27 ottobre per chiedere:
- l’abrogazione della legge 107 (“Buona Scuola”), con tutto ciò che ne consegue, a partire dall’obbligatorietà dell’alternanza scuola-lavoro!
- Il ritiro delle sperimentazioni dei licei quadriennali!
- Aumenti stipendiali reali: basta briciole!
- Aumento degli organici Ata: il carico di lavoro è eccessivo!
- Ritiro della legge Fornero e abbassamento dell’età pensionabile!

LA SCUOLA PUBBLICA E’ UN’IMPORTANTE CONQUISTA: DIFENDIAMOLA!

CUB Scuola Modena
www.cub.it
contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share this post
FaceBook