AUXOILLOGICO -  Si risparmia sulla pelle di lavoratori ed utenti SERVIZIO DI RISTORAZIONE 20 LICENZIAMENTI = MENO QUALITA’

Auxologico dal 1° febbraio 2019 internalizza il servizio di ristorazione ed ha quindi risolto il contratto di appalto con la Fabbro Spa. Di conseguenza la Fabbro Spa ha aperto una procedura di licenziamento collettivo per i lavoratori impiegati nell’appalto. Questi 20 lavoratori dal 1° febbraio devono passare sotto le dipendenze di Auxologico, come peraltro previsto dalla legge.

Che fine faranno i dipendenti?
Chi preparerà i pasti e sarà adibito al servizio ristorazione?
Secondo noi e per la legge devono essere i lavoratori  che da anni svolgono questa attività

Ci lascia perplessi la scelta di far arrivare una parte dei pasti direttamente da un centro cottura (ad oggi non sappiamo quale) perché, l’acquistare il pasto e non la sua preparazione, serve solo a non assumere i dipendenti della Fabbro e di certo non significherà uguale o maggiore qualità dei pasti rispetto a quelli preparati direttamente nelle cucine dell’Istituto.
Inoltre servirà comunque del personale per consegnare e distribuire il pasto ai degenti e ai dipendenti.

L’internalizzazione deve avere l’obbiettivo di fornire a degenti e dipendenti dell’Istituto Auxologico un servizio di qualità e una buona occupazione stabile e non precaria.

Oggi 21 gennaio 2019 Auxologico dovrà rendere conto davanti al Prefetto della scelta di lasciare per strada questi 20 lavoratori

                                                 PASSA DALLA TUA PARTE PASSA ALLA CUB
Milano 21/01/2019

Cub Sanità Italiana
Confederazione Unitaria di Base
Milano V.le Lombardia 20 - tel 0270631804 - fax. 0270602409
www.cub.it - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Scarica il comunicato in pdf 

FaceBook