I padroni di Coppe e Confindustria sono preoccupati, affermano che nel percorso di internalizzazione ATA i lavoratori perderanno salario.
Guarda da quali pulpiti provengono le prediche!


I datori di lavoro hanno succhiato il sangue ai lavoratori vivendo di prebende, hanno gestito con destrezza i soldi pubblici, spesso l'ambiguità della politica (mala) ha fatto da palo.
Nessun controllo sui contratti attuativi da parte della Pubblica amministrazione scolastica.
La Flaica-CUB chiede l'assunzione immediata a tempo pieno, l'analisi certosina dei posti in accantonamento.
I datori di lavoro evitino di fare terrorismo psicologico.
Dovremo successivamente discutere con il MIUR ed il MEF circa l'inquadramento retributivo e la ricostruzione dei servizi e la carriera di questo personale.
Non è più tempo di regali di appalti e sub appalti per i padroni.

Roma, 8 gennaio, 2020

Flaica /Confederazione Unitaria di Base.
Francesco Tomasello

FaceBook