Al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte
Al Ministro degli Interni Matteo Salvini
Al Sottosegretario Stefano Candiani
Al Ministro del Lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio



Oggetto: legge di Bilancio 2018 – blocco graduatorie concorsuali ante 2010 e stabilizzazione VVF discontinui

Il Dipartimento Vigili del Fuoco si regge sul volontarismo e sulla chiamata di migliaia di Vigili del Fuoco Discontinui per garantire la sicurezza di persone, ambiente, territorio e i primi soccorsi in caso di crolli, calamità, incendi, terremoti, frane e allagamenti.

Il rapporto numerico cittadini-Vigili del Fuoco è il più basso d’Europa: la sicurezza dei territori e delle persone si garantisce solo con un investimento vero in risorse umane e stabilità.

Il Governo, nella legge di Bilancio di prossima approvazione, prevede poche assunzioni di Vigili del Fuoco, quasi tutte utilizzando la vecchia graduatoria concorsuale del 2008. Contestualmente, sempre dal testo della Legge di Bilancio, si evince che le graduatorie dei concorsi ante 2010 della Pubblica Amministrazione non sono prorogate: come mai per le assunzioni dei vigili del fuoco si mantiene in vita la vecchia graduatoria del 2008 fino al suo esaurimento?

Tra l'altro nella legge di Bilancio sta scritto che, chi è inserito in graduatorie concorsuali approvate dal 2010 al 2013, deve superare ulteriori prove e solo per i prossimi 9 mesi può sperare di essere assunto. Analogo trattamento non viene riservato agli idonei del concorso VVF del 2008. Così facendo si crea un doppiopesismo inaccettabile e ingrato verso una categoria di lavoratori che soccorrono -anche da precari e privi di tutele- i cittadini e il territorio italiano.

La CUB propone che per le prossime assunzioni di personale VVF si assuma per il 50% da graduatorie concorsuali e il restante 50% dal processo di stabilizzazione dei VVF discontinui. Una proposta sensata, basata sui principi che hanno da sempre caratterizzato le medesime stabilizzazioni nella scuola e in tutta la pubblica amministrazione.

Distinti saluti Luigi Casali – coordinatore nazionale CUB PI



CUB Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base
Milano V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Scarica lettera pdf

 

 

FaceBook