CUB e SGB, dopo le iniziative di mobilitazione del 19 gennaio di tutto il pubblico impiego, hanno replicato oggi venerdì 26 gennaio le iniziative di sensibilizzazione davanti agli uffici territoriali di Ministeri e Parastato che rappresentano il primo comparto dove è stata siglata l'ipotesi di contratto alla vigilia di Natale.

 


Un contratto che rappresenta un furto di salario e di diritti.
Un'elemosina inaccettabile e senza arretrati che il Governo si appresta a darci dopo otto anni di blocco contrattuale.

Oggi sono stati numerosi i volantinaggi e presìdi da parte dei delegati CUB e SGB davanti alle sedi di INPS, Prefetture, Ministeri, Agenzie Fiscali.
I lavoratori del Pubblico Impiego, Scuola e Sanità stanno vivendo una situazione insostenibile e i sindacati complici si apprestano a firmare contratti al massimo ribasso solo per garantirsi la sopravvivenza in termini di agibilità sindacali (permessi e distacchi sindacali) introducendo la previdenza complementare privata e il cosiddetto welfare aziendale. Un contratto offensivo per i dipendenti e per i cittadini che hanno diritto a servizi efficienti, garantiti e gratuiti! Milano, 26 gennaio 2018
Un contratto da rigettare senza se e senza ma !
Mandiamo a casa i sindacati complici !

Milano 26 gennaio 2018

CUB Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base
Sede nazionale: Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.cub.it

Sindacato Generale di Base - SGB –
Sede nazionale: Milano Via Mossotti 1 tel. 02683091 -fax 026080381 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.sindacatosgb.it


Share this post
FaceBook