La Magistratura Milanese ha alzato il sipario sulla tragedia dei dipendenti del Teatro Alla Scala morti per aver respirato fibre di amianto, tutti lavoratori deceduti per mesotelioma pleurico ed asbestosi, patologie correlate alle fibre killer presenti in vari ambienti del Teatro.

E’ falso che con la ristrutturazione del Piermarini avvenuta nel 2000 tutto l’amianto sia stato completamente rimosso.

Le nostre denunce all’ASL, fatte successivamente al 2000, dimostrano esattamente il contrario.
Conosciamo ad oggi 8 decessi, di cui l’ultimo lavoratore è stato sepolto il 16 novembre 2015, proprio alla vigilia delle convocazioni in Procura degli indagati per “omicidio plurimo colposo”.

Il pull dei Pubblici Ministeri della Procura ha convocato 4 ex Sindaci di Milano (Tognoli, Pillitteri, Borghini, Formentini),  un ex Sovrintendente (Carlo Fontana) e 9 tra dirigenti ed ex dirigenti del Teatro.
Si è presentato solo l’ex Sindaco Formentini, il quale ha dichiarato di averlo fatto “per rispetto delle vittime”, ma che non ricordava nulla in merito alle contestazioni dei Magistrati.

Attorno a questa tragedia, in Scala c’è un clima immorale e pericoloso di OMERTA’ dei dirigenti.

Da anni, il Comitato “Ambiente e Salute” sta svolgendo un importante lavoro di ricostruzione e documentazione perché queste tragedie emergano, la verità venga ristabilita e venga fatta giustizia.

Chi è responsabile di aver lasciato i lavoratori esposti a questi rischi mortali, deve pagare, lo dobbiamo agli ammalati, ai lavoratori morti ed ai loro familiari.

Il “Comitato Ambiente e Salute” con la CUB Informazione si sono battuti per mettere tutti i lavoratori che lo chiedono sotto sorveglianza sanitaria della Clinica del Lavoro.

L’inchiesta dei Magistrati deve andare avanti il più velocemente possibile, esaminando tutto con attenzione, andando oltre gli attuali “indagati”, facendo giustizia ed indagando tutti quei dirigenti che posso essere stati colpevolmente negligenti, medici compresi.

NOI NON LASCEREMO CHE IL SIPARIO CALI E CONTINUEREMO A MANTENERE ALTA L’ATTENZIONE E LA VIGILANZA SU QUESTA TRAGEDIA !

Invitiamo i lavoratori al presidio del 7 dicembre
P.zza della Scala alle ore 15,00

Milano 01.12.2015                   
               
Cub Informazione
Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cub.it – www.cubvideo.it


 

Share this post
FaceBook