Dinnanzi all'ennesima strage di bambini, donne e uomini assistiamo alla solita ipocrisia condita da lacrime di coccodrillo dai chi ha qualche responsabilità à per le migliaia di morti di quanti sfuggono dalle guerre e dalla fame.

Il coordinamento dei migranti della CUB e la CUB-Nazionale mentre esprimono la loro rabbia per l'ennesima tragedia sulle coste dell'Italia rivendicano:

 1  -  la libera circolazione degli esseri umani e non solo delle merci.
2 - garantire immediatamente l'asilo politico a che fugge dalle guerre e dalla fame
3 - l'abolizione delle leggi razziste Turco Napolitano e Bossi Fini.

Anche per questi obbiettivi i migranti confermano la loro determinazione alla partecipazione allo SCIOPERO e alle manifestazioni indette dalla CUB, da altre organizzazioni di base, sociali e dalle associazioni dei migranti il 18 ottobre.

Inoltre un numero significativo di comunità si incontreranno domenica 20 a Milano al Parco Trotter per rinsaldare la loro unit e decidere ulteriori momenti di mobilitazione.

Milano 3 ottobre 2013

CUB
Coordinamento Migranti

Confederazione Unitaria di Base
Sede nazioanle Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 fax 02/70602409
www.cub.it - e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

 

Share this post
FaceBook