REGOLARIZZAZIONE: LE DOMANDE SI PRESENTANO A SETTEMBRE. PROCEDURA ONLINE, COSTERÀ 1.000€ OLTRE A TASSE E CONTRIBUTI ARRETRATI. TECNICI AL LAVORO SULLA “NORMA TRANSITORIA”. <RASSEGNA STAMPA>

 

<RASSEGNA STAMPA>

REGOLARIZZAZIONE: LE DOMANDE SI PRESENTANO A SETTEMBRE. PROCEDURA ONLINE, COSTERÀ MILLE EURO OLTRE A TASSE E CONTRIBUTI ARRETRATI. TECNICI AL LAVORO SULLA “NORMA TRANSITORIA”

Prende forma la regolarizzazione. Dopo il via libera “politico” del 6 luglio scorso, i tecnici stanno definendo i dettagli della norma transitoria che eviterà le sanzioni a imprese e famiglia che danno lavoro a immigrati irregolari e si autodenunciano e darà un permesso di soggiorno ai loro dipendenti.

Il testo definitivo ancora non c’è, ma le indiscrezioni di queste ore danno un quadro piuttosto esaustivo della procedura.
I datori di lavoro potranno presentare le dichiarazioni di emersione dal primo al trenta settembre.

Anche stavolta, come per la regolarizzazione del 2009 e per i flussi ingresso, si farà tutto online, attraverso il sito internet del ministero dell’Interno.
Come chiesto dal Senato, la regolarizzazione dovrebbe costare mille euro, ufficialmente a carico dei datori di lavoro.

Questi dovrebbero inoltre versare tasse, contributi e differenze retributive relative al periodo in cui il lavoratore immigrato è stato “in nero” alle loro dipendenze.
Ci sono poi alcune restrizioni, come l’esclusione dei datori condannati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina o caporalato e dei lavoratori già espulsi.

E per evitare che l’”effetto annuncio” attiri altri clandestini, si fisserà anche una data entro la quale il lavoratore doveva essere già in Italia.

Regolarizzazioni Immigrati irregolari, a settembre il "clic day" durerà un mese il primo settembre scatta il "ravvedimento operoso" per chi dà lavoro a immigrati senza documenti. I datori di lavoro potranno uscire dalla illegalità e migliaia di invisibili potranno vivere e lavorare alla luce del sole.
Una rivoluzione per il pianeta immigrazione.
Sarà escluso dalla mini-sanatoria chi risulterà condannato negli ultimi 5 anni con sentenza, anche non definitiva, per favoreggiamento dell'immigrazione irregolare

Fonte repubblica.it – 16/07/2012
– Accedi alla pagina web originale
– Autore:  Vladimiro Polchi

CUB - Confederazione Unitaria di Base
Milano:
V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cub.it  www.cubvideo.it- 

 

 

FaceBook