no al razzismo di statoCub immigrazione rivendica l’uguaglianza per i migranti La sentenza n.6095 del 24 maggio 2016 del T.A.R. del Lazio cancella l’obbligo di pagamento del contributo da 80 a 200 euro per il rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno.

Inoltre il Tribunale di Milano, con ordinanza dell’8 luglio 2016, ha condannato i Ministeri dell’Interno e dell’Economia e delle Finanze e la Presidenza del Consiglio dei Ministri alla restituzione parziale del contributo versato poichè la tassa è sproporzionata, discriminatoria ed illegittima.
Quindi oltre a decadere l’obbligo di pagamento del contributo, con la sentenza del Tribunale di Milano si apre la strada per il rimborso di quanto pagato dall’entrata in vigore del decreto DM 06/10/2011 che aveva introdotto la tassa sul rinnovo e rilascio del permesso di soggiorno.
Ad oggi i ministeri ed il governo continuano a pretendere illegittimamente il contributo cancellato dalle sentenze facendo finta di nulla. Il costo per il rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno è di €.76,46 (€.30,46 per la stampa, €.16,00 per la marca da bollo ed €.30,00 per le Poste italiane).

La Cub immigrazione rivendica contro ogni forma di discriminazione e razzismo:
− Uguaglianza dei lavoratori migranti con quelli nativi
− Riconoscimento dei titoli di studio ottenuti nel proprio Paese
− Regolarizzazione dei cittadini migranti presenti in Italia
− Diritto di voto alle amministrative
− Cittadinanza tramite Ius Soli senza e riforma cittadinanza per residenza (5 anni)
− Eliminazione del vincolo permesso di soggiorno / lavoro
− Liquidazione dei contributi previdenziali versati nel caso di non raggiungimento  dei requisiti pensionistici

CUB Immigrazione
Confederazione Unitaria di Base 20131 Milano:
V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804-70634875 fax 02/70602409
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share this post
FaceBook