MAGENTA - NOVACETA - La protesta in trasferta a Como, l’ALLCA-CUB insieme ai lavoratori della Novaceta saranno in presidio davanti alla societàà immobiliare proprietaria dell'azienda - CHE DECIDANO, dopo 2 anni di cassa integrazione o piano industriale credibile o fallimento.

Novaceta, 22 luglio 2010 volantinaggio e presidio a Como

Nuova tappa nella città lariana per fa conoscere la situazione della fabbrica magentina produttrice di acetato di cellulosa. Cippo, ALLCA-CUB: “E’ ora di capire le reali intenzioni della proprietà”.

Domani 22 luglio, dalle ore 9.30 alle 12, in largo Ceresio (Monte Olimpino), a Como, l’ALLCA-CUB insieme ai lavoratori della Novaceta saranno in presidio, con distribuzione di volantini, per far conoscere la loro grave situazione occupazionale di una fabbrica i cui vertici a tutt’oggi non hanno ancora presentato alcun piano industriale.

 “E’ ora di capire una buona volta le reali intenzioni della proprietà, a cui fa capo la societàà immobiliare gestita proprio dal comasco dottor Gualtiero Marcobi, circa il da farsi” informa Giovanni Cippo dell’ALLCA-CUB. “Se questa proprietà non è in grado di risolvere questa ormai inaccettabile situazione di stallo, si faccia da parte in favore di altri imprenditori, e o dichiari il fallimento”.

Per dovere di cronaca, si ricordi che i dipendenti di quest’azienda di Magenta, produttrice di fibra di acetato di cellulosa, da circa due anni e mezzo in cassa integrazione, stanno continuando il presidio in fabbrica dal 17 dicembre, e dal 12 gennaio hanno occupato lo stesso stabilimento, con un gruppetto di lavoratori permanentemente sul tetto dell’edificio.

 21 luglio 2010.


Confederazione Unitaria di Base
V.le Lombardia, 20 - 20131 Milano -
Tel. 02 70631804 - Fax 02 70602409
 

 

FaceBook