Siamo di fronte ad un attacco senza precedenti alle condizioni di vita dei lavoratori sui posti di lavoro e nei territori.
Parrebbe che i padroni vogliano ricordare ai lavoratori ogni momento che l’aria è cambiata e che non è più il tempo per diritti e tutele.


Job acts, cambi di appalto al ribasso, eliminazione articolo 18, accordo sulla rappresentanza, attacco senza precedenti ai lavoratori del pubblico impiego, blocco dei contratti, taglio ai salari e risposte repressive a chi si oppone e sciopera!

Tutto ciò è stato possibile perché per prima cosa i padroni, come in una guerra, hanno disarmato i lavoratori, lasciandoli nelle mani di sindacati complici di queste politiche anti – operaie, restringendo sempre di più gli spazi di agibilità politica e sindacale fuori dal teatrino concertativo, predisponendosi per reprimere (legalmente o no) ogni forma di dissenso organizzato fuori e dentro i posti di lavoro.

A fronte di questo quadro, ragionare sullo scenario che ci si pone davanti, diventa fondamentale per costruire pratiche reali di opposizione e di difesa delle nostre condizioni di vita e di lavoro, a partire dai nostri posti di lavoro e dai nostri territori. Per un confronto tra lavoratori e delegati sindacali su queste tematiche:

 ASSEMBLEA PUBBLICA

Mercoledì 2 marzo, ore 14:30
presso IRCCS San Martino, Padiglione 8 terra a GENOVA
Genova 28 02 2016

 CUB - S.I.COB AS
COORDINAMENTO degli  ISCRITTI USB PER IL SINDACATO DI CLASSE

 

FaceBook