La violenza non è solo maltrattamenti domestici, stupri, molestie ma anche violenza economica prodotta dalle discriminazioni sul lavoro e dalla cultura patriarcale.

Perché è importante esserci:

- contro l'attacco alla libertà di scelta e di autodeterminazione delle donne, per chiedere il congelamento del ddl Pillon;
- contro il peggioramento della legge 194, per una sua migliore applicazione e la fine dell'ipocrita farsa del ginecologo obiettore;
- per chiedere al governo provvedimenti concreti che rimuovano il gap sull'occupazione delle donne, sul divario salariale e contro le discriminazioni sul lavoro.

A Roma e manifestiamo assieme.

Per poter organizzare un pullman da Milano telefonare a 02.70631804

oppure e-maiul  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CUB DONNE


FaceBook