PIAZZA STESICORO, CORTEO LUNGO VIA ETNEA, PREFETTURA, ASSEMBLEA A PIAZZA UNIVERSITÀ

- Aumentare i salari e le pensioni.
- Ridurre l’orario di lavoro a parità di salario, per favorire l’ingresso dei disoccupati
- Aumentare l’occupazione: eliminazione del jobs act, della precarietà lavorativa, dei contratti-truffa (a termine, di breve durata), dello sfruttamento camuffato da “nuove opportunità lavorative” con salari irrisori e umilianti
-Salute e sicurezza nei posti di lavoro.
-Investimenti pubblici per la salvaguardia e la messa in sicurezza dell’ambiente e del territorio, con conseguente creazione di nuovi posti di lavoro funzionali a combattere il degrado.
-Pensione a 60 anni o con 35 anni di contributi, separazione spesa per previdenza da spesa per assistenza.
-Rappresentanza sindacale con elezioni libere, democratiche, aperte a tutte le liste.
-Difesa del diritto di sciopero.
-Diritti universali alla salute, all’abitare, alla scuola e alla mobilità pubblica: garanzia di occupazione per i precari, supporto pieno ai più deboli e ai disabili, servizi pubblici dignitosi ed efficienti al Sud.
-Contro la guerra e le spese militari, per la smilitarizzazione della Sicilia, per lo smantellamento del MUOS, per l’impiego delle ingenti somme dedicate alla difesa (68 milioni di euro al giorno) in attività utili alla società, in modo da porre un freno all’emigrazione dei giovani e rendere vivibili le nostre città.
- Abolire le diseguaglianze salariali, sociali, economiche, di genere e quelle nei confronti degli immigrati per una società plurale, solidale e partecipata dal basso.

CUB REGIONALE SICILIA
Confederazione Unitaria di Base
Viale San Martino 261, 98123 Messina
Tel 090.2401784 Fax 06.233298951
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


    CUB-Sicilia-Sciopero-Generale-26-OTT-2018.pdf

 

FaceBook