Lotta per le libertà sindacaliLOTTA PER LE LIBERTA’ SINDACALI - I lavoratori hanno diritto di votare liberamente i propri delegati ed organizzarsi con l’Organizzazione Sindacale che ritengono meritevole della loro attenzione.

obas
Continua la campagna da parte della CUB contro lo scellerato accordo sulla rappresentanza sindacale “Testo Unico” del 10.01.2014 tra Confederali e Confindustria, e per il diritto alle libertà sindacali dei lavoratori.


Il percorso intrapreso dalla CUB (a differenza di altri sindacati di base) ha prodotto il primo risultato vincente.
Nei giorni scorsi in due aziende della provincia di Varese del settore Metalmeccanico e Chimico la CUB dopo avere fatto votare i lavoratori per l’elezione dei propri rappresentanti (non avendo partecipato al rinnovo delle RSU indetta dalla FIOM nel 1° caso e da CISL e CGIL nel 2°) sono stati riconosciuti alle Rappresentanze Sindacali Aziendali elette democraticamente e successivamente nominate dalla CUB, sia i permessi sindacali sia l’assemblea di tutti i lavoratori.


Azienda e Associazione Industriali preso atto che il nostro percorso è sostenuto dalla Legge 300/70 e dalla recente sentenza della Cassazione su Pomigliano, hanno ritenuto di non negare i sacrosanti diritti dei lavoratori evitando di andare davanti al Giudice del Lavoro.


Significativo è che nell’industria metalmeccanica dove la FIOM aveva indetto le RSU con le nuove regole, non sia stato raggiunto neanche il quorum dei partecipanti dovendo così annullare le elezioni, mentre la maggioranza dei lavoratori ha partecipato alle nostre elezioni.


Questo dimostra che i lavoratori e le lavoratrici reagiscono positivamente laddove riusciamo a spiegare la strategia che i Confederali e Confindustria stanno mettendo in pratica per negare i diritti dei lavoratori.


Ora è necessario continuare con determinazione la lotta su questa linea per contrastare il monopolio di CGIL, CISL UIL ed organizzare i lavoratori affinché si riapproprino del diritto ad essere protagonisti nelle scelte che li riguardano, ad organizzarsi e protestare senza vincoli imposti da altri, per affermare gli interessi della propria classe.

Gallarate, 7 luglio 2014

A.L.Cobas-Cub
Via Pasubio, 8
21013 Gallarate (Va)
Tel. 0331/076413- 0331/772337
Fax 0331/1832254
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sito internet: cubmalpensa.it
Pagina Facebook: http://www.facebook.com/pages/AL-Cobas-Cub/257340237610055
You tube Canale alcobascub: http://www.youtube.com/user/alcobascub

 
 



FaceBook