7311.pngFUSIONI BANCARIE: PAGHERANNO IL CONTO LAVORATORI E RISPARMIATORI? convegno a Torino SABATO 25 NOVEMBRE 2006 organizzato dal sindacato del credito CUB-SALLCA e dall'ACU (associazione consumatori utenti)

 

FUSIONI BANCARIE: PAGHERANNO IL CONTO LAVORATORI E RISPARMIATORI?
Tutto il mondo della finanza è in movimento, non solo fusioni bancarie, ma anche  ipotesi di privatizzazione di Bancoposta, lancio dei fondi pensione, ecc. L’Italia sembra essersi dimenticata dei recenti scandali finanziari e dell’esigenza, irrisolta, di definire nuove regole.
Questo scenario quali conseguenze determina per i lavoratori del settore e per i risparmiatori?
L’ACU-Associazione Consumatori Utenti e il sindacato di base di bancari ed assicurativi, Cub-Sallca, ne discutono insieme ad esperti della materia e del settore.

SABATO 25 NOVEMBRE 2006
Dalle ore 14,30 alle 18,30
Presso la Sala dell’Educatorio della Provvidenza
Corso Trento 13 Torino (zona Crocetta)


Intervengono:
·    Gianni Cavinato e Stefania Varca
ACU-Associazione Consumatori Utenti
·    Federico Merola
Esperto di finanza strutturata internazionale e docente di statistica economica all’Università di Viterbo
·    Beppe Scienza
Docente di matematica finanziaria all’Università di Torino e autore del libro “Il risparmio tradito”
·    Marco Schincaglia
Segreteria nazionale Cub-Sallca (Credito e Assicurazioni)

I temi degli interventi saranno i seguenti.
     
Marco Schincaglia (Cub-Sallca):
- I processi di privatizzazione delle banche dopo il 1990 e il loro impatto sul modo di lavorare allo sportello.
- I bancari da consulenti a piazzisti di prodotti finanziari: conseguenze per i risparmiatori.
- Il risparmio come "merce" da proteggere e tutelare.
- Il ruolo del sindacato di base per uscire dalla contraddizione.
 
Beppe Scienza

- Banca più grossa cliente più stritolato?
- Risparmio gestito peggio di Argentina, Cirio e Parmalat. Trasparenza vicina allo zero.
- Tutte da rifiutare le proposte delle banche italiane?
- Ostruzionismo sistematico allo sportello. Vendere ciarpame: un brutto lavoro. Fuoco incrociato di banche, promotori e Poste sui risparmiatori italiani.

Federico Merola:
- Insegnamenti e valutazioni di finanziopoli.
- le radici attuali del futuro "albero degli  scandali" (fusioni, economia mista, conflitti di interesse).
- Il rapporto consumatore - lavoratore come paradigma della societàà del futuro.
- un approfondimento sul tema delle nuove forme di economia mista nel settore finanziario.

Gianni Cavinato e Stefania Varca (ACU)
- Le ragioni della mancata adesione dell'Acu al progetto Patti Chiari e al protocollo tra Abi e associazioni consumatori.
- L’esigenza di una Legge sul risparmio veramente efficace.
- Gli scandali Cirio, Parmalat, ecc.: le diverse risposte delle banche; il
bilancio dell'esperienza delle conciliazioni; il contenzioso giudiziario, con particolare riferimento a quello dinanzi al Tribunale di Torino.

Torino 15 nov 006

C.U.B.-S.A.L.L.C.A.                    
Credito e Assicurazioni  
                         
Torino – C. Marconi 34; tel. 011/655454;   
fax 011/6680433;  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.                      

ACU
Associazione Consumatori Utenti

Torino -  V. Assarotti 7; tel. 011/4346964;  
fax 011/4477555; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook