VICENZA PIU’ - La CUB e il Coordinamento Migranti di Vicenza hanno inaugurato la nuova sede a Vicenza.

 

GUARDA LE FOTO

rassegna stampa da "VICENZA PIU’"

La CUB e il Coordinamento Migranti di Vicenza hanno inaugurato la nuova sede a Vicenza

Venerdi 20 Gennaio 2012

 
Il Sindacato CUB, Confederazione Unitaria di Base, e il Coordinamento Migranti di Vicenza (federato CUB) da oggi hanno la loro casa presso la nuova sede in via Napoli 62 a Vicenza.
L'hanno inaugurata a metà mattinata Piergiorgio Tiboni, coordinatore nazionale CUB, i segretari provinciali della CUB Vicenza, Patrizia Cammarata (nel video con Tiboni), Maria Teresa Turetta e Riccardo Bocchese (insieme nel video), i rappresentanti della CUB Scuola, della CUB Sanità, CUB Pubblico Impiego e FLMUniti CUB, il coordinatore nazionale della CUB Immigrazione Moustapha Wagne, la segretaria Provinciale del Coordinamento Migranti di Vicenza, Sihem Dahamani.
"La CUB nazionale - ha dichiarato Tiboni - è il più importante sindacato di base operante in Italia e organizza i lavoratori dell'industria, dei servizi, del pubblico impiego, inquilini e pensionati. Oggi la nuova sede di Vicenza conferma la crescita nazionale della nostra organizzazione dopo i problemi creati da RdB. Ora ci siamo sempre di più".
Per Patrizia Cammarata "questa è la nostra casa. La CUB è un sindacato di lotta per i lavoratori nativi ed immigrati, in alternativa alle politiche concertative dei sindacati confederali e filo-padronali. Ma per noi in questa sede come nella nostra attività c'è spazio per tutti i lavoratori, a prescindere dalle loro idee politiche e dal loro tesseramento sindacale".
Ed è andata già decisa Maria Teresa Turetta quando ha ribadito che "sono inaccettabili i tagli operati a carico dei precari da parte del sindaco Variati, che, però, non tocca i 90.000 euro che percepisce il suo portavoce e non considera le priorità delle esigenze, tipo quelle degli asili".
Se l'altro segretario, Riccardo Bocchese, ha assicurato che per la Cub, italiani e stranieri sono assistiti con la stessa cura, Deborah, la responsabile ventiduenne del servizio Caf, è convinta che "i servizi di assistenza fiscale della CUB di Vicenza operano con la massima serietà e riservatezza e si propongono anche con dei costi che tengono conto della situazione economica generale.".
E per finire, Sihem Dahamani per la CUB-Immigrazione ha assicurato che "attraverso lo Sportello Migranti fornisce assistenza su permessi di soggiorno, carta di soggiorno, cittadinanza, ricongiungimenti, sfratti, servizi legali, ecc., il tutto con una particolare sensibilità umana".

Nota della Cub: A livello nazionale, dal mese di dicembre 2011, un numero significativo di delegate, delegati (delegati Rsu della sanità, alcuni dirigenti locali, della scuola, di altri settori del pubblico impiego e del privato) e lavoratori hanno deciso l'uscita da USB, sottoscrivendo l'adesione alla CUB. Le adesioni provengono da molte regioni d'Italia (Veneto, Lombardia, Lazio, Campania, Puglia, Abruzzo, Emilia Romagna). A Vicenza questo passaggio assume un significato di particolare importanza in quanto la CUB è primo sindacato in termini d'iscritti in Comune di Vicenza.

 Di Giovanni Coviello (Direttore responsabile) |

 

 

FaceBook