RASSEGNA STAMPA - LEGNANO - Asilo nido Magnago. Abbiamo scoperto che il  Comune ci “ha venduto “ cose non vere. - Nascosto tra le righe si voleva far passare le lavoratrici da dipendenti pubbiche a dipendenti di una coperativa

 

PRENDI L'ARTICOLO IN FORMATO .zip

Articolo sul Bachelet .zip

Asilo nido Magnago. Abbiamo scoperto che il  Comune ci “ha venduto “ cose non vere.


Articolo Settegiorni venerdì 13 maggio 2011

**************************************************************************

 

 

**********************************************************************

Una breve spiegazione sulla scoperta del bluff del Comune di Magnago.
 
Nei due incontri fatti con il comune ci hanno spiegato che il riferimento di quello che stanno facendo è quello che è stato fatto alla Provincia di Brescia ovvero:
•         L’asilo verrà dato in concessione assieme alle educatrici
•         Le educatrici cambieranno contratto da pubblico a privato
•         Nel momento in cui vorranno fare richiesta di mobilità il comune le riassumerà
Proprio questa ultima cosa ci era parsa subito non veritiera per questo abbiamo approfondito
 
Abbiamo perciò contattato la provincia di Brescia ed abbiamo scoperto ( direi avuto la certezza) che a Magnago ci hanno raccontato cose non vere. Cosa hanno fatto a Brescia
•         Hanno creato una societàà di servizi nella quale è confluito il personale
•         Il personale mantiene il contratto enti pubblici
Secondo i dirigenti della Provincia di Brescia non si poteva fare altrimenti
 
Lo sciopero di venerdì 6 delle educatrici e la lettera dell’avv Valeria Sergi sono la diretta conseguenza di questa scoperta.

 

Confederazione Unitaria di Base
Legnano: via Cristoforo Colombo 17  tel. 0331-1546331
www.cub.it – www.cubvideo.it e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

FaceBook