Milano, Piazza della Scala: Il simbolo della manifestazione sarà una torre di cartone in ricordo del caso di via Imbonati. In piazza anche attori, lavoratori e immigrati.

 

Prendi l'articolo .pdf

Milano, dal “Corriere della sera” 6 dicembre 2010
Di Andrea Senesi

Il dissenso. Il simbolo della manifestazione sarà una torre di cartone in ricordo del caso di via Imbonati. In piazza anche attori, lavoratori e immigrati

Una ciminiera in miniatura di cinque metri. il simbolo della protesta dei migranti di via Imbonati, il simbolo del Sant'Ambrogio di lotta edizione 2010, che domani pomeriggio si darà appuntamento in piazza della Scala.
In attesa della Prima, delle autorità, dei vip e delle signore ingioiellate, ci saranno (anche) loro: gli  immigrati di via Imbonati, scesi dalla torre, dopo quattro settimane a quaranta metri d'altezza contro la «sanatoria truffa».
Una tradizione nella tradizione, il presidio fuori dalla Scala il 7 dicembre.
Dall'autunno caldo ad oggi. Ogni anno un tema simbolo. Le aziende in crisi nel 2009, i migranti in cerca di diritti, domani. In piazza, oltre agli studenti ci saranno i sindacati di base, Cub e Cobas. E poi testimonial di lotta d'eccezione: Paolo Rossi, Bebo Storti, Moni Ovadia, Toni Servillo, Andrée Ruth Shammah.

Il volantino che chiama a raccolta il popolo della protesta parla di «permesso di soggiorno per gli immigrati  e immigrate che vivono e lavorano in Italia»; di contrasto al «degrado dell'università e della scuola pubblica» e di «sostegno al mondo dello spettacolo».
Il mondo dello spettacolo, appunto. L'altro grande' tema della mobilitazione scaligera.
Walter Montagnoli della Cub annuncia sorprese. Perché fuori dal «loro» teatro, a protestare,
ci saranno anche i lavoratori scaligeri. In ideale collegamento con i colleghi in servizio.
«Ci sarà un'iniziativa a sorpresa, un "ponte" tra i lavoratori dentro il teatro e quelli fuori» ..
L'anno scorso furono fumogeni e uova, tanta tensione e qualche tafferuglio. Per domani nessuno azzarda previsioni .. Settimana comunque da bollino rosso per l'ordine pubblico, quella che inizia oggi. Per sabato e domenica in calendario c'è la maxi-mobilitazione del PdL. in difesa del governo. Potrebbe arrivare anche Silvio Berlusconi,  a un anno esatto dall'aggressione in Duomo. E sempre domenica cade un'altra data simbolo della città:  il 12 dicembre, l'anniversario della strage di piazza Fontana. In piazza, a ricordare i morti della Banca dell' Agricoltura, ci dovrebbe essere il sindaco Letizia Moratti. Dodici mesi fa ancora fischi e tafferugli.
E cerimonia interrotta tra l'amarezza dei familiari delle vittime.

Insieme gli immigrati, dopo il corteo di sabato (FOTO), protesteranno davanti alla Scala. Ai presidi hanno dato la loro adesione anche, a sinistra dall'alto in basso, Paolo Rossi, Bebo Storti e Moni Ovadia

 

 

 

FaceBook