Il collegio di Giudici del Tribunale di Melfi, ha rigettato il ricorso presentato dalla Fiat-SATA contro Ferrentino Francesco delegato RSU della FLMUniti-CUB.

 

Prendi il COMUNICATO STAMPA .zip

Prendi il dispositivo della sentenza del Tribunale di Melfi (3.138 KB)  .pdf

Ferrentino era stato licenziato ad Ottobre 2007 per essere stato accusato di avere distribuito un volantino di calunnia nei confronti di un capo.
In realtà con il volantino si proclamava sciopero contro gli intensi ritmi di lavoro.
In concomitanza con il licenziamento del delegato RSU, per aver avuto un avviso di garanzia nell’ambito di un’inchiesta su presunte associazioni terroristiche erano stati licenziati anche altri tre operai. I tre operai estranei ai fatti, Donato Auria, Passannante Michele e Vincenzo Miranda, in via d'urgenza e in attesa della sentenza di merito sono stati reintegrati sul posto di lavoro.
Per Michele Passannante anche la sentenza di merito gli ha dato ragione.
Analoga cosa era avvenuta per Ferrentino, che reintegrato in fabbrica dal Giudice (non aveva fatto in tempo a ritornare sul proprio posto di lavoro), era stato licenziato una seconda volta dalla Fiat-SATA per motivi inerenti al primo licenziamento.
Difeso dagli Avv. Ameriga Petrucci del Foro di Melfi e Pino Marziale di Napoli, impugnato il secondo licenziamento, Ferrentino con l'ordinanza del 06-08-2009 del Giudice di Melfi era stato nuovamente reintegrato.
Dopo avere ottenuto di nuovo il rientro in fabbrica, contro l'ordinanza di reintegro del 06-08-2009 la Fiat-SATA aveva proposto ricorso.
Il collegio di Giudici del Tribunale di Melfi ha respinto il ricorso e ha sentenziato: "che il reclamo proposto dalla Fiat-SATA non è fondato e deve essere rigettato".
Ha condannato la Fiat SATA al pagamento delle spese di giudizio in favore del reclamato, per onorari, diritti, oltre agli oneri accessori previsti per legge.
L'auspicio della FLMUniti-CUB è che: i tanti soldi che vengono sperperati dalla Fiat presso i Tribunali per cause pretestuose, infondate, tese a colpire gli operai più combattivi che non piegano la testa e non accettano compromessi, vengano destinati agli operai che lavorano sulle linee con ritmi sempre più intensi e alla sicurezza in fabbrica. 

Melfi 19-12-2009 

FLMUniti-CUB

Sede Provinciale Vico Cavaliere n° 33,
85025 MELFI (PZ)
Tel-Fax 0972-238890 - 204391
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 **************************************************************+

Rassegna stampa:

da "LA NUOVA" del 21 12 2009  (1.090KB).pdf

da "IL QUOTIDIANO" del 21 12 2009 (911KB).pdf

 

 

 

 

 

FaceBook