(ANSA) E' stato depositato alla procura della Repubblica di Cremona il primo esposto contro la discarica di amianto di Cappella Cantone (Cremona).

 

La Provincia di Cremona del 12 11 2009.pdf

La Provincia di Cremona del 12 11 2009 .pdf

AMBIENTE: ESPOSTO CONTRO DISCARICA AMIANTO NEL CREMONESE 
      
(ANSA) - CREMONA, 12 NOV - E' stato depositato alla procura della Repubblica di Cremona il primo esposto contro la discarica di amianto di Cappella Cantone (Cremona). Il ricorso alla magistratura porta la firma del comitato 'Cittadini contro l'amiantò, di 'L'altra Lombardia - Su la testà, dei sindacati i base (Cub Crema) e del coordinamento dei comitati ambientalisti della Lombardia.
   La documentazione si propone di dimostrare l'inadeguatezza del sito di Retorto e i pericoli che un eventuale centro di stoccaggio di amianto potrebbe procurare  alle comunità di Oscasale, San Bassano e Corte Madama. "E' la stessa relazione tecnica dei cavatori a non lasciare tranquilli - spiega la cortavoce Mariella Megna -. Le loro indagini geologiche e idrogeologiche non escludono che le falde acquifere possano
correre dei rischi, e chi si ricorda l'esondazione del settembre 2007 proprio in quella zona non può non domandarsi cosa sarebbe successo se all'epoca fosse già stata realizzata la discarica.
Dove sarebbero finite le fibre di eternit? Semplice: nei fossi, nei campi, persino nell'acquedotto. Per queste ragioni, e per molte altre ancora, ci aspettiamo che la procura salvaguardi la salute e l'incolumità pubblica dei cittadini, bloccando l'iter autorizzativo dell'impianto. L'impatto ambientale non si gestisce riparando i danni, ma prevenendo i danni".
 (ANSA).
 

FaceBook