Gli operai continuano a scioperare esciopero a presidiare la fabbrica Italtractor di Potenza. Questa mattina i lavoratori riuniti in assemblea hanno votato che " chi va a trattare a nome e per conto degli operai non potrà accettare gli esuberi".  RASSEGNA STAMPA

RASSEGNA STAMPA

LA NUOVA .pdf

IL QUOTIDIANO .pdf

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO .pdf

COMUNICATO STAMPA

Stamattina alle 9:00 circa si è tenuta l’assemblea dei lavoratori presso i cancelli della fabbrica.
Appena è iniziata l’assemblea è stata presentata una proposta:
“ chi va a trattare a nome e per conto degli operai non potrà accettare gli esuberi e tutti gli operai in forza presso l’Italtractor di Potenza in data antecedente alla lettera che annunciava i 190 esuberi dovranno ritornare al lavoro”.

La proposta è stata votata
all’unanimità dai lavoratori presenti.

In seguito molti sono stati gli interventi e si è deciso di intensificare la protesta e fare conoscere all’opinione pubblica la situazione drammatica dei lavoratori dell’Italtractor.
La FLMUniti-CUB sta sostenendo lo sciopero ed è presente al presidio anche con un camper messo a disposizione da un componente della segreteria provinciale operaio dell’Italtractor e non si muoverà finché non sarà ritirata la procedura di mobilità e i gli operai non rientreranno in fabbrica a lavorare.

Potenza 28 Luglio 2009
La Segreteria della FLMUniti-CUB
Vico Cavaliere n° 33, 85025 MELFI (PZ)
Tel-Fax 0972-238890 - 204391
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

****************************************************************************

 

******************************************************************************

 

*******************************************************************************

 

 

 

 

 

FaceBook