A Melfi i diritti continuano a rimanere fuori i cancelli della SATA. Contestazioni disciplinari a Donato Auria per avere partecipato a 2 scioperi indetti per rivendicare l’erogazione del premio di risultato di 1.100 euro

 

Prendi il comunicato pronto per la stampa .zip

In modo pretestuoso la direzione aziendale di Fiat Sata ha contestato a Donato Auria a seguito della partecipazione agli scioperi assieme ad altri centinaia di lavoratori “l’abbandono del posto di lavoro”.
SATA Fiat dopo aver tenuto per quasi due anni ingiustamente fuori dai cancelli dello stabilimento Donato Auria, a pochi mesi dal suo reintegro, con una contestazione totalmente infondata compie una odiosa azione di persecuzione nei confronti di un militante sindacale e segretario provinciale di Flmuniti-Cub.
Donato Auria operaio Sata è stato reintegrato sul posto di lavoro in ottemperanza di una sentenza della magistratura che ha dichiarato nullo il suo precedente licenziamento.
Flmuniti-Cub Nazionale diffida Fiat Sata a continuare nella sua azione persecutoria e palesemente antisindacale, esprime la più sentita solidarietà a Donato Auria e invita quanti pensano che si devono garantire gli spazi di libertà anche oltre i cancelli dell’azienda a stringersi intorno a Donato Auria manifestandogli concretamente la solidarietà.

Fermiamo la repressione della direzione aziendale Sata, difendiamo il diritto di sciopero


Milano 14 luglio 2009

 

*****************************************************************************

Guarda l'articolo de "IL QUOTIDIANO" del 16 luglio .pdf

 

 

 

 


 

FaceBook