<ANSA> FERROVIE: DIFFERITI SCIOPERI, VENERDI' SERVIZI REGOLARI - il ministro Matteoli precetta i ferrovieri

 

 
ROMA - Nessun problema, venerdi', per i collegamenti ferroviari. Con una propria ordinanza, infatti, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, ha differito lo sciopero indetto dopodomani, dalle 9:00 alle 17:00, dalle organizzazioni sindacali del personale dipendente del Gruppo Fs (RSU/RSL dell'Assemblea nazionale dei Ferrovieri, SDL e CUB trasporti).
E' stato inoltre differito lo sciopero indetto lo stesso giorno e nelle stesse ore dall'Orsa, che rappresenta il personale di Macchina e di Bordo del Gruppo Fs della Regione Toscana. Ne da' notizia un comunicato del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, spiegando che, tra i motivi che hanno reso necessario il provvedimento, oltre ai preoccupanti disservizi che sarebbero derivati ai viaggiatori in un giorno in cui l'affluenza e' elevata, anche la concomitante e pesante congiuntura che caratterizza il trasporto aereo dovuto alla crisi di Alitalia.
Crisi, quest'ultima, acuita dalla disposizione emessa dall'Enac in ordine al rischio di perdita delle licenze provvisorie di volo concesse alla compagnia di bandiera in data 2 settembre 2008.
Tale provvedimento - si legge nell'ordinanza del ministro - ha fatto registrare picchi di affluenza di passeggeri specie sul tratto Roma-Milano, che hanno portato alla saturazione dei treni tra le due citta'. Onde evitare quindi possibili gravi conseguenze anche in termini di ordine pubblico da parte di un numero considerevole di passeggeri - conclude la nota - si e' reso necessario differire le predette astensioni lavorative.
 
ANSA del 24/09/2008 

FaceBook