IL MENSILE ON LINE DI ECONOMIA SOCIALE E FINANZA ETICA, valori.it

 

Nel Dossier

Free economy, condividere è possibile
Le innumerevoli forme collaborative già realizzate sul web dimostrano che uscire dall'individualismo è facile. E anche molto produttivo se tutti lavorano per un progetto considerato un bene comune.
Internet è stato l'antesignano della condivisione della conoscenza. Sul web gli esempi di collaborazione tra utenti sono innumerevoli: dal peer-to-peer all'enciclopedia digitale Wikipedia, dalle tv online allo sviluppo dei software open-source. Ma anche nella realtà che ci circonda le Possibilità à sono infinite. Si può condividere con il prossimo una bicicletta, un viaggio, entrare a far parte di una rete collaborativa. O mettere in banca il proprio tempo...

Zoes: oltre la rete, la Zona Equo Sostenibile
Il nuovo social media al servizio delle realtà dell'economia solidale e della sostenibilità à, per formare una grande comunità di condivisione.
A Tucson, in Arizona, nasce una rete mondiale per il ri-uso
L'organizzazione Freecycle Network ha evitato che miliardi di oggetti finissero nelle discariche o negli inceneritori. Per partecipare va rispettata una sola regola: ogni scambio deve essere gratuito.

Nella sezione Finanza Etica
In Terrasanta la pace ha bisogno di credito
Per un istituto finanziario operare in un'area di conflitti è peggio di un maremoto. In Medio Oriente, dove Banca Etica ha scelto di finanziare i progetti delle Ong italiane, dopo la vittoria di Hamas i fondi internazionali sono stati bloccati. E in Palestina il tasso di povertà ha raggiunto la cifra record del 60%. Arrivando, nelle aree più degradate, a punte dell'85%.
Buon compleanno, Banca Etica
Nato dieci anni fa nello scetticismo generale, l'istituto si racconta attraverso le voci dei suoi "pionieri".
Armi di istruzione di massa
Usura, pizzo, appalti truccati, traffico di rifiuti, infiltrazioni mafiose. Per combatterle lo Stato deve essere al fianco dei cittadini. Le armi: giustizia, presenza sul territorio, alternativa sociale. Ma, soprattutto, cultura della legalità. Valori ha intervistato il magistrato Raffaele Cantone, da anni in prima linea nella lotta alla camorra.

Nella sezione Economia Solidale
Il bello della crisi:
costruire un mondo nuovo
Valori intervista Paul Hawken, ambientalista, imprenditore e giornalista americano, autore di numerosi libri sulla tutela dell'ambiente e dei diritti umani. Lo studioso propone la sua visione positiva del futuro. Verso il cambiamento.

La differenziata che fa la differenza
Capannori, in provincia di Lucca, primo Comune italiano ad aver aderito alla campagna internazionale Rifiuti Zero, lancia una sfida: azzerare i rifiuti è possibile. Anche organizzando pullman per chi vuole controllare dove va a finire la spazzatura

Le suore attaccano le carte di credito tossiche
Prestiti predatori e super-paghe dei manager. Sono questi i temi più caldi per gli "azionisti attivi" statunitensi nel 2009. A intervenire nelle assemblee saranno sorelle, pastori, missionari, membri della coalizione ICCR.
 
Nella sezione Internazionale
L'isola che non c'è più e altre storie di default
Esposizione dissennata al mercato finanziario, sistemi bancari inesperti, debiti e tensioni politiche hanno esposto Argentina, Islanda, Pakistan e Ucraina (e non solo) al rischio di andare incontro alla bancarotta.

La Troika del gas spaventa l'Europa
Russia, Iran e Qatar potrebbero dar vita ad una Opec del gas. Un'ipotesi che allarma il Vecchio Continente e che lascia aperti molti scenari geopolitici e di mercato.
 
... e molto altro ancora in questo numero

    

sul nostro sito www.valori.it
è il sito che ogni giorno racconta
quello che della finanza nessuno dice
 
 
 
FaceBook