SCALA: PRIMA; CUB IN PIAZZA IL 7, PROTESTA PER PRECARIATO
 (ANSA) - MILANO, 5 DIC - Come è ormai tradizione, la
Confederazione unitaria di base (Cub) sarà in piazza il 7
dicembre per la 'prima' della Scala a Milano per protestare per
le condizioni di lavoratori e pensionati con attenzione
sopratutto al precariato.
Il presidio nell'area fra Palazzo Marino e il teatro, spiega il
sindacato in una nota, inizierà alle 15.30 e proseguirà per gran parte dello spettacolo.
  La Cub sottolinea che "per Sant'Ambrogio non c'é nulla da
festeggiare" e chiede salari europei con rivalutazione
automatica all'aumento dei prezzi, il taglio delle tasse su
salari e pensioni riducendo la prima aliquota Irpef al 18%,
lavoro stabile con l'abolizione delle leggi 30 e del pacchetto
Treu e il rilancio della previdenza pubblica.
  Il sindacato di base, inoltre, protesta contro le spese
militari, lo "scippo" del Tfr attraverso il silenzio assenso
per i nuovi assunti e la "rottamazione" dell'assistenza agli
anziani e ai diversamente abili e dei diritti dei lavoratori
partendo da quelli delle madri. In piazza ci sarà anche una
delegazione d operai dell'Alfa Romeo di Arese (Milano). (ANSA).
FaceBook