Trattativa per il rinnovo del C.C.N.L.: EUR, METALMECCANICI PROTESTANO DAVANTI SEDE CONFINDUSTRIA a Roma (guarda le immagini del presidio nella sezione foto) - PRENDI LA PIATTAFORMA x il RINNOVO del CONTRATTO NAZIONALE DI lAVORO - Salario -Occupazione -Diritti -Dignità - Ridare ruolo e contenuti al rinnovo del contratto nazionale


 

PRENDI IL TESTO COMPLETO DELLE PROPOSTE della FLMUniti-Cub PER IL RINNOVO DEL C.C.N.L.  METALMECCANICI

 

EUR, METALMECCANICI PROTESTANO DAVANTI SEDE CONFINDUSTRIA (OMNIROMA)
Roma, 20 giu

- Aumento salariale, più diritti, parità di trattamento nelle ferie tra operai ed impiegati, ma soprattutto «no» alle discriminazioni tra sindacati: «Noi della FLM Uniti chiediamo di poter prendere parte, insieme alle altre sigle sindacali, al tavolo per il rinnovo contrattuale».
È questo l'appello che il sindacato Federazione Lavoratori Metalmeccanici Uniti (FLM Uniti) ha lanciato a Federmeccanica, organizzando una protesta di fronte alla sede di Confindustria (via dell'Astronomia) per conto della quale Federmeccanica segue la categoria dei metalmeccanici.
Bandiere del sindacato alla mano, i contestatori riuniti di fronte all'edificio sono circa una quarantina, si attendo ancora gli iscritti al sindacato provenienti dal nord e sud Italia.
«Federmeccanica - ha spiegato Mario Carucci, uno dei 5 segretari nazionali dell'FLM Uniti - continua a praticare discriminazioni, trattando solo con alcuni sindacati privilegiati come Fiom, Fim, Uilm.
La realtà è che la piattaforma che noi abbiamo presentato per il rinnovo contrattuale non è stata molto gradita perchè prevede un recupero salariale vero, che si aggira intorno ai 200 euro lordi al mese per tutti, contro i circa 100 euro lordi proposti dalle altre sigle.
Il nostro - ha aggiunto - è un conteggio reale, che si base sull'aumento del costo della vita registrato da 5 anni a questa parte».
Ma il sindacato chiede anche «maggiori diritti per tutti - ha spiegato Carucci - come quello all'assemblea, parità di trattamento nelle ferie tra operai ed impiegati e turni settimanali di 40 ore, e non stabiliti dall'azienda di volta in volta in base alle sue esigenze».
«Ai vertici aziendali - ha concluso Carucci - chiediamo di essere ricevuti in giornata».
201120 giu 07

METALMECCANICI: FLMUNITI-CUB, ASCOLTINO NOSTRE PROPOSTE
 
 (AGI) - Roma, 20 giu. -
Aumento di 260 euro lordi al mese, abolizione del lavoro precario, tutela dei lavoratori e delle lavoratrici che chiedono permessi per impegni familiari.
Sono le richieste dei lavoratori iscritti al Sindacato FLMUniti-Cub (Federaziona Lavoratori Metalmeccanici Uniti e Confederazione Unitaria di Base) che hanno avviato un presidio davanti alla sede di Confindustria in cui e' in corso l'incontro per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici.
- Non invitati al tavolo delle trattative, i lavoratori aderenti alla sigla sindacale ritengono la piattaforma
condivisa da Fim, Fiom e Uilm troppo morbida sia sul piano salariale che su quello normativo. "Basta con la pretesa padronale di decidere con chi trattare": questo lo slogan con cui i lavoratori si sono presentati questa mattina in viale dell'Astronomia. "Alla fine dell'incontro - spiega Pier Giorgio Tiboni, leader del Sindacato - chiederemo di essere convocati per esporre i contenuti della nostra proposta". (AGI)
 
201200 GIU 07

Apc-METALMECCANICI/ PARTE TRATTATIVA PER RINNOVO CONTRATTO

Richiesta di aumenti di 117 euro, più altri 30 per II livello

Roma, 20 giu. (Apcom) - Si è aperta, nella sede di Confindustria, la trattativa tra Federmeccanica e sindacati per il rinnovo del contratto di circa un milione e 640mila lavoratori dell'industria metalmeccanica, in scadenza il 30 giugno. Alla riunione partecipano, tra gli altri, il presidente e il direttore generale di Federmeccanica, Massimo Calearo e Roberto Santarelli, i segretari generali di Fim, Fiom e Uilm (Giorgio Caprioli, Gianni
Rinaldini e Tonino Regazzi).
La prima seduta plenaria è dedicata all'illustrazione della piattaforma sindacale (la relazione sarà svolta dal segretario nazionale della Fim, Cosmano Spagnolo) e alla relazione di Calearo. I metalmeccanici chiedono aumenti lordi mensili pari a 117 euro calcolati sul V livello professionale, più altri 30 per la contrattazione di II livello. Il negoziato affronterà anche il rinnovo del quadriennio normativo.
La partenza della trattativa è stata segnata dalla protesta della Flmu-Cub. Alcune decine di lavoratori della sigla sindacale autonoma stanno attuando un sit-in davanti alla sede degli industriali in viale dell'Astronomia per protestare contro l'esclusione dei propri rappresentanti al tavolo negoziale.
A differenza di Fim, Fiom e Uilm i rappresentanti della Cub chiedono aumenti lordi mensili pari a 260 euro "uguali per tutti" i livelli professionali. (Segue)
 201144 giu 07

TACCUINO DI Mercoledì I' 20 GIUGNO: ECONOMICO-SINDACALE =
(AGI) - Roma, 20 giugno -

ECONOMICO-SINDACALE

-   Roma: Metalmeccanici - Si apre in Confindustria la trattativa  Federmeccanica-Fim, Fiom, Uil per il rinnovo del contratto (ore  10,30).
La FILMUniti CUB ha organizzato un presidio davanti alla  sede di Confindustria. (AGI)

FaceBook