COMMERCIO: A ROMA CORTEO PER SCIOPERO NAZIONALE cub

   (ANSA) - MILANO, 13 LUG
- La manifestazione centrale dello sciopero nazionale indetto dalla cub per venerdi' prossimo, contro il contratto del commercio appena siglato dai sindacati confederali, si svolgera' nel quartiere Trastevere a Roma. I lavoratori, ha reso noto la Confederazione unitaria di base, sfileranno per alcune vie e poi attueranno un presidio davanti alla sede della Confcommercio in piazza Gioacchino Belli.
   Fra le varie iniziative, nella capitale sfilera' il carro di 'San Precario', il santo inventato dal sindacato di base per la manifestazione contro la precarizzazione del 'MayDayParade' che
il primo maggio scorso porto' a Milano migliaia di persone. Nel capoluogo lombardo e a Firenze sono previsti analoghi presidi.
   ''Lo sciopero del 16 luglio e' stato deciso - ha spiegato Walter Montagnoli, segretario nazionale della Flaica-cub - perche' il contratto del commercio da' pochi soldi ai lavoratori, svende i diritti e peggiora le condizioni dei precari avvantaggiando esclusivamente le aziende''. Montagnoli parla di ''aumenti ridicoli'' e sottolinea che ''la parte peggiore dell'accordo riguarda l'aumento indiscriminato della precarietà lavorativa: oltre all'innalzamento delle quote di lavoratori precari ammesse sul totale degli occupati, vengono introdotte nel contratto tutte le tipologie di contratti, e le loro varianti di flessibilita', previste dalla legge 30/2003, la cosiddetta legge Biagi''.
   ''Il contratto inoltre - conclude Montagnoli - allarga l'intervento degli enti bilaterali costituiti da aziende e sindacati, fino a quella di affittare i lavoratori, rendendo il sindacato sempre piu' integrato nella logica dell'azienda e sempre meno attento alla tutela dei lavoratori''.

 
FaceBook