30 luglio 2004 - Il Messaggero 

Protesta per Medusa
 
Roma - Protestano i dipendenti delle sale della Medusa Cinema. Secondo la segreteria provinciale della Flm-Uniti-Cub, «la Medusa cinema, del gruppo Mediaset, svende al miglior offerente le otto sale cinematografiche».
Oggi, domani e il primo agosto presidio e volantinaggio alle sale Giulio Cesare,
Jolly, Maestoso e King. L'azienda ha smentito la notizia «nel modo più categorico».

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

30 luglio 2004 - Il Manifesto
Medusa pietrificata
Roma - Le 8 sale cinematografiche romane di proprietà della Medusa (quindi di Berlusconi) sono destinate a chiudere. O, nella migliore delle ipotesi, a essere svendute al miglior offerente. Lo denunciano i Cub romani, aggiungendo che a rischio ci sono 55 posti di lavoro. Per oggi e domani sono in programma presidi e volantinaggi nelle sale Giulio Cesare, Jolly, Maestoso e King.

condarie di segno contrario.
FaceBook