Virgilio.it  13 sett 04 

ALITALIA/ CUB: LAVORATORI SI APPELLANO A QUIRINALE
 

13/09/2004 - 18:06 
Oggi pomeriggio consegneranno a Ciampi cartoline-appello  
Roma, 13 set. (Apcom) - Una delegazione di lavoratori di Alitalia si riunirà a piazza del Quirinale questo pomeriggio e procederà alla consegna al presidente della repubblica, Carlo Azeglio Ciampi di migliaia di cartoline-appello raccolte in queste settimane. E' quanto riferisce la Cub Trasporti, sindacato che ha organizzato la manifestazione.

 
"Da anni il settore del trasporto aereo è stato abbandonato dalle istituzioni - si legge nel testo delle cartoline - e non è mai stato pianificato alcun serio intervento per il suo rilancio. Nonostante gli enormi sacrifici dei lavoratori del settore, oggi è in pericolo l'esistenza della stessa Alitalia oggetto di oscure manovre speculative e minacciata da una crisi decennale". 

"Se non si salverà la compagnia di bandiera italiana - prosegue la cartolina - saranno devastanti gli impatti sociali e le conseguenze per tutto il sistema economico del nostro Paese". 

Appellandosi direttamente a Ciampi il testo recita: "E' quanto mai urgente un Suo autorevole intervento per la tutela di un bene pubblico dell'Italia e un servizio essenziale per la collettività, nonché per la salvaguardia dei posti di lavoro di migliaia di persone e delle condizioni delle loro famiglie".


.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
Il tempo.it 13 sett 04 

Medusa cinema Scioperano 55 dipendenti 

È COMINCIATO ieri e si protrarrà per la giornata di oggi lo sciopero di 55 dipendenti della Medusa Cinema, che protestano «per tutelare i propri diritti in materia di mantenimento del salario aziendale, degli orari e delle condizioni di lavoro sin qui acquisiti». È quanto si legge in una nota di Cub-informazione, nella quale si spiega che i dipendenti sono «costretti a ciò, non avendo ottenuto, negli incontro sin qui tenuti, concrete garanzie né dal cedente (Medusa Cinema), né dall'acquirente (Circuito cinema)». «Con queste e ulteriori altre azioni - concludono - i lavoratori ribadiscono che non hanno intenzione di subire passivamente i piani aziendali che intendono scaricare su di loro i costi delle ristrutturazioni e delle strategie di mercato». 
lunedì 13 settembre 2004 
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
Corriere della Sera 14 sett 04
Cronaca di Roma

 In sciopero i lavoratori della Medusa cinema

«Ottima adesione, domenica, allo sciopero alla Medusa cinema. Sono rimaste chiuse otto sale su otto».

Lo ha reso noto un comunicato della Confederazione unitaria di base (Cub) - Informazione. Nella stessa nota sono state precisate anche le ragioni dello sciopero: «Malgrado la retorica del "buon datore di lavoro", il gruppo Medusa vuole scaricare su lavoratrici e lavoratori i costi di strategie, quantomeno poco vigili a quanto stava accadendo nel mondo dei cinema romani». Sempre secondo il comunicato, «lo sciopero, che è proseguito anche ieri, andrà avanti con ulteriori iniziative qualora continuassero a mancare precise garanzie sui diritti, economici e normativi, acquisiti».

La protesta è stata decisa a pochi giorni di distanza dalle iniziative di lotta preannunciate dalla Cub in dissenso con la vendita di alcune sale. 

FaceBook