TFR: SINDACATI BASE, MOBILITAZIONE ''contro l'informazione di parte e a senso unico''

 
(ANSA) - MILANO, 22 MAR -

Una campagna nazionale ''contro l'informazione di parte e a senso unico'' sul Tfr viene lanciata domani e sabato dai sindacati di base fra cui Cub, Confederazione Cobas, Slai Cobas e SdL Intercategoriale.
Lo rende noto, in un comunicato, la Confederazione unitaria di base
(Cub).
Secondo gli organizzatori della campagna per ''una informazione corretta'', ''banche, finanziarie assicurazioni, imprese e sindacati concertativi come Cgil-Cisl-Uil-Ugl vogliono spartirsi la gestione della torta potenziale di 21 miliardi di euro annui, costituita dal TFR di quasi 17 milioni di lavoratori e lavoratrici''.
''Per realizzare l'obiettivo, ricorrono - affermano i sindacati di base - campagne pubblicitarie, a trasmissioni televisive cui partecipano solo i favorevoli ai Fondi pensione, ad una campagna di stampa a senso unico finanziate con 17 milioni di euro di soldi pubblici.
Non si era mai vista una campagna tanto estesa, intensa, continua come quella che radio, televisione e giornali stanno conducendo per convincere i lavoratori a trasferire il Tfr ai fondi pensione''.
I sostenitori della campagna sono ''contro il silenzio-assenso per trasferire il Tfr e si battono per il rilancio della previdenza pubblica perche' garantisca diritti con carattere universale''.

In quest'ambito domani alle 10 si svolgera' un presidio
davanti alla Rai, in Corso Sempione a Milano.
(ANSA).

Share this post
FaceBook