CONCERTAZIONE: CUB, GOVERNO PARLA CON I TALIBAN MA NON CON NOI

 

(ANSA) - MILANO, 22 MAR

La Confederazione unitaria di base (Cub) denuncia di non essere stata convocata ai tavoli promossi dal Governo con le parti sociali su pensioni e ammortizzatori sociali, pubblica amministrazione e sviluppo.

Il coordinatore nazionale Piergiorgio Tiboni sottolinea che
''permane una intollerabile discriminazione riguardo il quarto
sindacato italiano per consistenza organizzativa nonostante il
parere favorevole dei ministri del Lavoro Damiano e della
Funzione pubblica Nicolais''.

'È un Governo - ha aggiunto il sindacalista - che parla con i Taliban ma non con chi rappresenta una posizione di effettiva tutela degli interessi dei ceti popolari.

Ai tavoli il sindacato di base avrebbe espresso un testo in cui sono spiegati i motivi dela necessita' del rilancio della previdenza pubblica, dell'abolizione del lavoro precario e il sostegno al reddito''.

''Sui pubblici dipendenti - ha concluso Tiboni - c'èe' un ritardo consistente nel rinnovo dei contratti e nel dare risposta ai quasi 300 mila precari''.(ANSA).

Share this post
FaceBook