Il procedimento è a carico di Antonio Rosati. Responsabile secondo la procura di varie frodi fiscali anche sulle spalle dei lavoratori. Tra i vari reati non sono stati versati i contributi pensionistici con continui e finti licenziamenti.

 

 

 



FaceBook