Milano, 17 novembre 2005
Spett.le
Poste Italiane S.p.A.DRCUO Relazioni Industriali 00100 ROMA Fax 06-59587979
p.c.    Stampa Nazionale
p.c.    Associazioni Consumatori
Oggetto: Situazione Settore Recapito. (Operatori Portalettere)  

Appaiono sempre più frequenti “servizi” e notizie giornalistiche, con la denunzia di episodi ormai generalizzati di irregolarità e disfunzioni nel recapito di ogni tipo di corrispondenza.
È il segno del fallimento delle strategie aziendali e delle intese intercorse con le OO.SS. firmatarie, in specie relative al settore.  
La nostra inascoltata proposta rimane la soluzione adeguata, perché garantisce qualità al servizio con la copertura di tutte le zone e la certezza salariale agli addetti.  
Dal 19 novembre prossimo, in attesa della ripresa di lotte più incisive, il personale effettuerà la propria prestazione secondo i canoni contrattuali e della regolamentazione interna:  
La pretesa di effettuare straordinario dovrà rispettare le modalità dell'art.30 (carattere eccezionale e preavviso giornaliero) e l'operatore potrà dichiararsene indisponibile “per esigenze personali”;
I titolari di zona non potranno essere destinati altrove, poiché ciò - oltre a violare un proprio diritto - servirebbe solo a camuffare il disservizio (si copre una zona e se ne scopre un'altra…).  
Ciò premesso, invitiamo codesta societàà ad evitare iniziative meramente emulative e ad una più attenta riflessione sulla grave situazione.  
Distinti saluti.  
Cobas-pt-Cub

FaceBook