7687.gifIstituto Geriatrico Milanese - Parte da oggi la raccolta di firme per annullare l’accordo che cambia la data del pagamento della retribuzione, un accordo firmato senza mandato dei lavoratori.

 
No ai colpi di mano di cgil & cisl, che prima dicono una cosa, poi ne fanno un’altra.
Diciamo no alla modifica della data di pagamento, firmiamo per cancellare l’accordo negativo !

cgil-cisl sposano la tesi padronale sottoscrivendo con IGM il 16/01 l’accordo per cambiare data al giorno di paga e ciò nonostante in 2 assemblee i lavoratori tutti avessero negato loro il mandato.
Un vero colpo di mano il loro, ma quell’accordo ha valore solo per chi lo condivide, un accordo firmato senza mandato dei lavoratori vale solo per chi lo accetta tacendo.
Parte da oggi la raccolta di firme per annullare l’accordo che cambia la data del pagamento della retribuzione, i moduli li trovi presso le attiviste e gli attivisti  della CUB Sanità di via Paravia e di via Arsia.
La CUB ha infatti ribadito il gg. 16 stesso al Presidente IGM il suo NO alla diversa data di pagamento e ha chiesto al medesimo di trovare al più presto, diversa soluzione ai problemi “tecnici e contabili amministrativi” per evitare che proseguano i disagi economici del personale IGM Arsia e Paravia, riservandosi d’avviare in caso contrario una lotta anche vertenziale.
Il dr. Blandi, spiegati i “suoi” perché della scelta fatta ma consapevole del disagio determinato, s’è impegnato quindi con CUB a ricercare presto adeguata soluzione sui questo e su altri problemi.
Vigileremo sul rispetto dell’impegno assunto dal Presidente perché i problemi amministrativi di IGM non devono ricadere sui lavoratori che hanno il diritto al salario la fine d’ogni mese così come previsto all’Art. 44 al CCNL UNEBA, così come scritto (chiaramente) in molti contratti individuali d’assunzione e così come da sempre in uso nella consolidata prassi aziendale IGM e non più ADI.  
Chi tra i “soliti sindacalisti” ha infatti sostenuto cose diverse, ha solo malamente giustificato la sua scelta d’assecondare l’azienda senza tenere in conto quanto sarebbe accaduto ai lavoratori, I lavoratori si sentono così ben poco tutelati da quei sindacati anche sul fronte della discussione (Banca ore, Orario di lavoro, Ferie, ecc.) in avvio il prossimo 23 c.m..
La CUB dovrà esser convocata (prima e non dopo la firma di un nuovo discutibile accordo !) anche su quei problemi perché rappresenta la stragrande maggioranza dei lavoratori.
Senza il mandato dei lavoratori l’accordo è nullo, quindi  certifichiamolo a scanso d’equivoci, sottoscrivendo il modulo che lo comunica all’azienda !

Milano 18-1-07      

 CUB-SANITA'
                                        

FaceBook