Foto sede HDP Istanbul 1 settembre 2019

Venerdì 30 Agosto, una delegazione della CUB ha incontrato i responsabili dell’HDP di Istanbul.


Il Partito Democratico dei Popoli (HDP) è la principale forza della sinistra democratica che si oppone al regime autoritario di Erdogan che da 16 anni governa la Turchia.

Soprattutto a seguito della dichiarazione dello Stato di Emergenza il 25.07.2016 da parte del regime, l’HDP è stato oggetto di pesantissime rappresaglie, a partire da arresti ingiustificati di suoi leader e attivisti, come nel caso del suo presidente Demirtas, incarcerato senza accuse formali durante le elezioni presidenziali del 2018.

In Luglio tre sindaci dell’HDP sono stati arrestati, perché accusati di avere rapporti con il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), considerato organizzazione terroristica dal regime. I sindaci sono stati rilasciati ma sono stati deposti da ogni loro incarico.
Nell’incontro bilaterale abbiamo potuto esprimere la vicinanza della CUB alla lotta per la giustizia sociale, per la pace e la democrazia in Turchia, e il nostro sostegno alla causa Curda tanto da essere scesi in piazza in prima fila nelle mobilitazioni italiane contro l’arresto dei sindaci dell’HDP.
Abbiamo potuto riscontrare inquietanti somiglianze tra le restrizioni democratiche vigenti in Turchia e alcune delle più repressive riforme attuate dagli ultimi governi del nostro paese, a partire dall’arresto dei lavoratori che difendono la loro dignità, la restrizione degli spazi di protesta e dissenso, l’attacco ai diritti delle donne e l’utilizzo della religione in chiave oscurantista.
Anche i lavoratori turchi vivono condizioni di estrema precarietà, con i diritti sindacali garantiti ai soli sindacati di regime e lo strumento dello sciopero fortemente depotenziato.

Domenica 1 settembre la delegazione della CUB ha inoltre partecipato alla manifestazione a Istanbul per la Giornata Mondiale per la Pace, convocata dai sindacati, i partiti e i movimenti sociali di sinistra che si oppongono al regime di Erdogan.
La delegazione della CUB ha potuto incontrare e portare i suoi saluti ai rappresentanti dei sindacati del settore pubblico e privato, da anni impegnati nella lotta contro il regime e nella difesa delle condizioni materiali dei lavoratori e per questo oggetto di pesanti attacchi, come gli arresti di massa nei confronti di sindacalisti avvenuti nel 2013;
La CUB è stata invitata a salire sul palco per salutare la piazza, momento al quale sono seguite le note di “Bella Ciao” in turco; infine, grazie alla traduzione di un compagno del sindacato, è stata intervistata dalla televisione.

Ringraziamo i compagni dell’HDP e delle organizzazioni di lotta con cui abbiamo potuto confrontarci per la loro importantissima testimonianza, per la battaglia che combattono ogni giorno per un mondo più giusto e libero, per l’aiuto e il caloroso benvenuto dato alla nostra delegazione.

Milano, 04.09.2019

Responsabili e parlamentari nazionali HDP  con la vice presidente Esengul Demir 

 

 

Foto CUB alla Giornata  della Pace di Istanbul -1 settembre 2019

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook