31%2F03%2F2012 Occupyamo Piazza Affari Monti, su incarico del Presidente della Repubblica e dei partiti che ne sostengono l’azione, sta completando il lavoro avviato dai precedenti governi, la previdenza Pubblica e gli accantonamenti dei lavoratori per la vecchiaia sono trasformati in bancomat da cui il governo preleva per pagare speculatori, evasori, corruttori e toglie ai giovani almeno 1 milione di posti di lavoro come conseguenza dell’innalzamento dell’età pensionabile. Costruiamo il nostro futuro. <Video della manifestazione e interviste ALCOA di Portovesme e FIAT Cassino su cubvideo.it> <FOTO>

<GUARDA LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE>

<Video della manifestazione, interviste ALCOA di Portovesme e FIAT Cassino su CUBVIDEO.IT>

<VIDEO DEGLI INTERVENTI IN PIAZZA AFFARI>

Milano: 31 marzo manifestazione nazionale partenza corteo ore 14,00 da Piazza Medaglie D’Oro (MM3).

Alle 11,00 verrà deposta una corona al monumento di Roberto Franceschi  in Via Bocconi davanti all'Università.

PRENDI IL VOLANTINO, organizza la distribuzione .zip

PRENDI IL MANIFESTO DA STAMPARE IN FORMATO .pdf

PRENDI LA MAPPA DEL PERCORSO .pdf

Lavoro: Monti dispotismo al servizio del capitale.

31%2F03%2F2012 Occupyamo Piazza AffariMonti, su incarico del Presidente della Repubblica e dei partiti che ne sostengono l’azione, sta  completando il lavoro avviato dai precedenti governi, la previdenza Pubblica e gli accantonamenti dei lavoratori per la vecchiaia sono trasformati in bancomat da cui il governo preleva per pagare speculatori, evasori, corruttori e toglie ai giovani almeno 1 milione di posti di lavoro come conseguenza dell’innalzamento dell’età pensionabile.

Il governo dei falsi tecnici con le decisioni assunte ieri (martedì 20 marzo) in materia di lavoro spalanca le porte ai licenziamenti con le modifiche all’art.18, inganna i precari con misure che non cambiano la sostanza, disoccupati e precari rimarranno tali; riduce la Possibilità à di ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria  che viene sostituita dalla indennità di disoccupazione e centinaia di migliaia di lavoratori a cui sono state cambiate le regole che restano senza pensione e mobilità.

Manifesto Occupyamo P.zza Affari 31%2F03%2F2012L’ineffabile Fornero per giustificare il lavoro sporco che stanno facendo ha affermato che il mondo cambia e che non possiamo restare aggrappati alle conquiste del passato, ossia sostiene che il mondo cambia in peggio e che i lavoratori devono pagarne il costo.

Questa vicenda conferma ancora una volta l’irrilevanza di Cgil-Cisl-Uil e Ugl rispetto alla tutela dei lavoratori, continuando a rimanere aggrappati a dei tavoli che li rendono complici delle politiche governative.

Nel contempo viene evidenziata per l’ennesima volta la sindrome di Stoccolma di cui sono prigionieri milioni di lavoratori che rinunciano a lottare per impedire il massacro dei diritti in atto eppure i lavoratori possono contare su importanti organizzazioni sindacali di base  (Cub ecc.) per organizzare una efficace azione di contrasto alle politiche di chi ha provocato la crisi (gli agenti del capitale che gestiscono, banche, governi ecc.).
Monti, su incarico del Presidente della Repubblica e di partiti che ne sostengono l’azione, ha il compito di completare il lavoro avviato dai vari governi succedutesi in Italia, la previdenza Pubblica e gli accantonamenti dei lavoratori per la vecchiaia in un colossale bancomat per il governo da cui prelevare per pagare speculatori, evasori, corruttori.
La Sanità pubblica con i ticket costringe ammalati, disoccupati, precari e pensionati a rinunciare a curarsi. Con la tassa sulla prima casa (Imu) si dovranno pagare mediamente circa 600 all’anno. A tutto questo si aggiunge l’aumento dei prezzi e i bassi salari.

Il 31 marzo Manifestazione nazionale  a Milano
corteo ore 14,00 da Piazza Medaglie D’Oro (MM3).
Occupyamo Piazza Affari.

 Vogliamo un diverso modello sociale ed economico in Italia e in Europa, fondato sul pubblico, sull’ambiente e sui beni comuni, per riconvertire il sistema industriale con tecnologie e innovazione, per la pace e contro la guerra, per lo sviluppo della ricerca sostenendo scuola pubblica e università, per garantire il diritto a sanità, servizi sociali e reddito per tutti, lavoro dignitoso, libertà e democrazia.

Milano 21 marzo 2012

Confederazione Unitaria di Base
Sede Nazionale Milano: V.le Lombardia 20
tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cub.it –www.cubvideo.it

********************************************************************

Come arrivare in P.zza Medaglie d'Oro per la manifestazione del 31 3 2012

Licenziamoli occupyamo piazza affari 31%2F03%2F2012Chi arriva in treno:
Stazione centrale MM Linea Gialla (3) Direzione San Donato Fermata Porta Romana
Stazione Garibaldi o Cadorna :
MM Linea verde (2) Direzione Gessate Cologno fermate Stazione Centrale cambio Linea Gialla (3) direzione San Donato fermata Porta Romana
Chi arriva in auto:
Chi arriva da Torino:
prendere tangenziale ovest direz. Bologna e andare uscita Lampugnano direz.  Bisceglie MM linea rossa 1 fermata p.za Duomo linea gialla direz. San donato fermata porta Romana
Chi arriva da Genova :
Direz. Torino Venezia e andare uscita Lampugnano direz.  Bisceglie MM linea rossa 1 fermata p.za Duomo MM3 linea gialla direz. San Donato fermata porta Romana
Chi arriva da Sud :
uscita San Donato MM gialla San Donato fermata Porta Romana
Chi arriva da Est:
prendere la tangenziale est direz. Bologna uscita 9 Gobba MM verde direz Assago Abbiategrasso cambio Stazione Centrale cambio Linea Gialla MM (3) direzione San Donato fermata Porta Romana
Chi arriva in pullman :
Arrivo a P.zza Medaglie d'Oro per poi attestarsi al Castello per caricare i partecipanti alla manifestazione.

email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

*******************************************************************

 

 



 

 

 

 

FaceBook