Video e intervista a Miguel di Flaica Cub Alessandria.

 

 =======================

 

 

 

**********************************************

 

 

La ditta Angeleri  ha  30 dipendenti diretti con impiegati e  braccianti  dei quali 22 sono nostri iscritti  - L'evento  FB è

Evento FB   

NOV10 - Presidio contro Casapound e a sostegno dei braccianti minacciati

Ad oggi esistono alcuni retribuzioni arretrate da percepire ed è stato appena firmato un accordo per il futuro pagamento del dovuto . Ad oggi i lavoratori sono ancora a credito ed aspettano le retribuzioni arretrate "rateizzate"

Si è poi instaurata una polemica via social-network - FB e  stampa locale sul fatto che CUB tutela  i diritti e salario dei dipendenti  con scioperi  che bloccano la produzione danneggiando il padronato 

Cub Milano 6 novembre 2018

Chi volesse partecipare da Milano prenda accordi con Flaica-Cub  al tel 02.70.63.1804 

--------------------------------- adesione ricevuta 9.11.2018

I compagni e gli amici di Casa Rossa Milano saranno al fianco dei lavoratori della Angeleri nel presidio di sabato 10 Novembre ad Alessandria.
Il fatto che la Angeleri abbia invitato Casa Pound per una "visita illustrativa" non è così sorprendente: sono ben note le simpatie che i titolari dell'Azienda nutrono per certi ambienti... Lo scopo di questo invito qual'è?
Ottenerne l'appoggio contro i lavoratori?
Ad ogni buon conto se Casa Pound sta con il padrone, contro lo sciopero dei lavoratori - non pagati-
noi saremo al presidio per dare il giusto appoggio a coloro che lavorano con un padrone che non li paga regolarmente e coltiva l'amicizia coi fascisti.
 
La Casa Rossa - Milano

------------------------------------ adesione  ambito Comunista Alessandro Vaia 

Milano 8/11/2018
I Compagni dell'Ambito Comunista Alessandro Vaia- Milano, saranno presenti al presidio davanti alla Prefettura di Alessandria, in sostegno alla vertenza dei lavoratori della Angeleri di Guazzora. Saremo lì perchè i lavoratori sono in lotta per il salario non corrisposto e capita, guarda caso, che una delegazione di Casa Pound venga accompagnata a fare un "giro conoscitivo" dell'Azienda, la stessa Casa Pound ha poi dichiarato che i lavoratori non devono scioperare. La Angeleri sta sbagliando due volte: non pagando i lavoratori e cercando di intimidirli...
Proprio le ragioni per cui noi  saremo ad Alessandria il 10 Novembre  in loro sostegno.
I Compagni dell'Ambito Comunista Alessandro Vaia

-----------------------------------SOLIDARIETA' del SiCobas

CON I LAVORATORI DELL’AZIENDA AGRICOLA ANGELERI, IN LOTTA CONTRO IL PADRONE SOSTENUTO DAI FASCISTI
7 novembre 2018
Il SI Cobas esprime tutta la sua solidarietà ai lavoratori dell’azienda agricola Angeleri di Guazzora (AL) organizzati con la CUB, in sciopero per il pagamento del salario e il rispetto dei loro diritti, contro l’arroganza padronale spalleggiata dai nuovi fascisti di Casa Pound che di fronte ai lavoratori che lottano gettano la maschera.
Dalla Campania all’Emilia e le Marche anche il SI Cobas è impegnato a organizzare i braccianti agricoli di ogni colore della pelle per lottare contro uno sfruttamento bestiale e spesso il terrorismo padronale. Così come quotidianamente nei più diversi settori dobbiamo affrontare: licenziamenti per la semplice appartenenza al sindacato (sistematici nel settore della ceramica nel modenese), interventi della polizia contro gli scioperi (venerdì scorso a Livorno contro i lavoratori del Panificio Toscano che lavora per la Coop), denunce (mentre è in corso il processo al nostro Coordinatore Nazionale per una montatura ordita dai padroni di Alcar con la questura, nel giorno dello sciopero generale è stata recapitata la denuncia a 147 lavoratori da parte della multinazionale americana XPO, con richiesta di quasi 2 milioni di danni, inclusi i danni all’immagine di H&M, per scioperi in gran parte provocati dal licenziamento politico di due delegati sindacali).
Oggi è più che mai necessaria l’unità dei lavoratori nella lotta, al di là delle sigle sindacali, tanto contro i padroni quanto contro il governo che non solo li appoggia, ma con la sua campagna razzista cerca di dividere i lavoratori mettendo gli italiani contro gli immigrati, per sfruttare di più sia gli uni che gli altri; e con il Decreto Sicurezza criminalizza forme di lotta come blocchi stradali e picchetti, e farà aumentare gli immigrati senza permesso per darli in pasto agli sfruttatori del lavoro nero e abbassare i salari.
L’Esecutivo SI Cobas


 

lavoratrici e lavoratori Angeleri - Alessandria 

 

FaceBook