Cambia l’azienda ma i problemi restano.
Risulta infatti che il parco automezzi sia ancora inefficiente e inadeguato per lo svolgimento dei servizi appaltati dal Comune di Vitulazio, sembra che per la messa in moto di un automezzo si debba addirittura fare ricorso ai cavi. Leggi i comunicati della Flaica-Cub.


Inoltre resta immutata la questione relativa al luogo di lavoro, sito in Sant’Angelo in Formis, poiché la struttura non rispecchia gli obblighi normativi dettati dalla normativa sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro (D.lgs. 81/08).
L’azienda, piuttosto che preoccuparsi dei gravi disagi che sta causando ai lavoratori, come se nulla fosse continua ad inviarci convocazioni per costituire un tavolo tecnico che ha l’unico scopo di tagliare gli stipendi dei lavoratori, attraverso una riduzione dell’orario di lavoro a tutti, un atteggiamento davvero vergognoso che merita di essere denunciato.
Pertanto, in seguito alla minaccia dell’azienda di ridurre il reddito dei lavoratori, potrebbero verificarsi incontrollate proteste spontanee dei lavoratori, causando addirittura la sospensione ad oltranza dei servizi nel caso in cui l’azienda non dovesse ripensarci.
Una situazione che, nonostante sia monitorata dalla FLAICA CUB, rischia di precipitare il 1 giugno, giorno in cui l’azienda ha intenzione di dare seguito alla riduzione dell’orario di lavoro anche senza il consenso dei lavoratori, un atteggiamento irresponsabile dell’azienda che causerebbe di sicuro un inevitabile emergenza rifiuti nel Comune di Vitulazio.
Teverola 30.05.18

CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE
Tel. 081/0486441 Fax 081/19179933
Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ComStampa-Vitulazio-vizi-e-virtù-Econova.pdf

   ComStampa-Vitulazio-precisazioni-flaica-Econova.pdf

  Cantiere-Rsu-Vitulazio-Assemblea-Econova.pdf

  ComStampa-flaica-Econova-Designazione-RSA.pdf

FaceBook