NO all'accordo domenicale del 22 gennaio 2016

NO all'estensione oraria 7,30/22:00

NO all'orario del part-time non regolato e Improvvisato e all’utilizzo obbligatorio di ferie e UP

NO alla disuguaglianza tra gli stessi lavoratori di Esselunga

NO a Cgil, Cisl e Uil che privano la democrazia Sindacale

NO al furto più grave che è la libertà e la democrazia nei luoghi di lavoro!

Foto e video dalla manifestazione di  Bologna 

FaceBook